Un console Usa a Faenza: ecco la giornata faentina di “Miss Rupp”

Probabilmente nessun faentino si stupirebbe sapendo che nella giornata di ieri, mercoledì 11 maggio, una certa Abby M. Rupp ha visitato la città manfreda. “Una turista straniera come ce ne sono tante” verrebbe da dire: detta così infatti la notizia non desta alcun interesse. Finchè non si scopre che la “misteriosa Miss Rupp” non è un semplice turista, ma un console generale degli Stati Uniti.

L’incontro nel primo pomeriggio col sindaco

Abigail (Abby) M. Rupp è il console generale degli Stati Uniti a Firenze, impegnata in questi giorni ad approfondire la conoscenza del territorio ravennate. Il console si è fermato così alcune ore nella nostra città dove nel primo pomeriggio ha incontrato il sindaco Giovanni Malpezzi. Di particolare interesse e frutto di curiosità da parte della delegazione consolare sono state alcune fra le eccellenze faentine, dall’artigianato ceramico, alle imprese che sviluppano nuove tecnologie, alla scuderia di Formula 1 Toro Rosso. Non sono mancate alcune riflessioni sulle conseguenze sociali e politiche della crisi economica di questi anni. Il console, infine, ha chiesto informazioni sui cittadini statunitensi attualmente residenti a Faenza.

In dono un libro sugli indiani d’America

Oggetto del tradizionale scambio di doni, un volume relativo alle collezioni ceramiche faentine da parte del sindaco, e una pubblicazione sui popoli nativi d’America da parte della signora M. Rupp. Dopo l’incontro, la giornata faentina di “Miss Rupp” non poteva terminare se non con la visita al Museo internazionale delle Ceramiche: d’altronde anche lei, console Usa o meno, rimane comunque una turista straniera in visita nella nostra città.

Rispondi