36° Torneo Città di Faenza: vince Cingoli, Pallamano Romagna buon 4° posto

Soddisfacente e positivo. Questo è il bilancio della Pallamano Romagna relativamente al 36° Torneo città di Faenza – memorial Guido Leotta. La kermesse amichevole, disputata sabato e domenica, su tre campi: Imola, Mordano e Faenza, ha visto la dirigenza del neonato sodalizio impegnarsi su più fronti con profitto, riuscendo ad organizzare in modo impeccabile un mini campionato amichevole di Serie A2. «Siamo molto contenti e orgogliosi – ha raccontato sul finire della manifestazione Vito Sami, presidente di Pallamano Romagna – perchè siamo riusciti a organizzare un’edizione da record a pochi giorni dall’inizio del campionato». Nell’edizione più partecipata di sempre, vinta dalla quotatissima Santarelli Cingoli, le due squadre romagnole di Serie A2 e Serie B hanno ben difeso i campi casalinghi, con prestazioni di spessore che hanno consentito ai due tecnici Domenico Tassinari e Luca Montanari di ottenere riscontri interessanti in vista dell’inizio dei rispettivi campionati.

Vito Sami: “Il progetto sta funzionando”

«Il livello è stato ottimo – prosegue Sami – e si sono viste gran belle partite. Per noi era importante lavorare di squadra. L’unione tra Faenza e Romagna Handball sta funzionando e l’organizzazione di questo torneo lo ha dimostrato. Per questo devo ringraziare tutti ed in particolare Luca Montanari per l’impegno profuso nella ricerca delle squadre partecipanti, il Comune di Faenza che ci ha patrocinato e che oggi è qui rappresentato dal vicesindaco Massimo Isola, e la Banca di Credito Cooperativo Ravennate, Forlivese e Imolese che ogni anno sostiene noi e questo torneo al quale teniamo molto in quanto intitolato al nostro primo presidente Guido Leotta».

Pallamano Romagna sconfitta in semifinale dai futuri campioni

La formazione di A2 del Pallamano Romagna, che inizierà ufficialmente la propria stagione tra una settimana a Nuoro, ha in qualche modo sorpreso gli addetti ai lavori, classificandosi al primo posto nel girone eliminatorio del sabato grazie alle vittorie contro Arcom Mestrino per 24 a 14 e contro Tavarnelle 25-19, capitolando solamente nella semifinale di domenica, e solamente nel secondo tempo, al cospetto di una devastante Cingoli guidata in campo dalle prodezze di Ivan Antic (miglior giocatore del torneo, nda) e in panchina da Nando Nocelli. Proprio il tecnico della squadra marchigiana dopo la partita con la Pallmano Romagna si è soffermato sulla buona prestazione degli arancioblu, capaci di metterli in difficoltà per lunghi tratti nel corso della gara. «La Pallamano Romagna – ha sottolineato il tecnico di Cingoli – ha un allenatore come Domenico Tassinari che non ha bisogno di presentazioni e che sta facendo un ottimo lavoro con questo gruppo di giovani. E’ stata una partita dura contro una squadra che sa giocare a pallamano e che sicuramente nel corso del campionato potrà dire la sua».

Allenatori soddisfatti, ora ci si prepara al campionato

Soddisfatto per la prestazione della sua squadra anche il tecnico del Romagna Tassinari il quale, al termine del torneo si è detto compiaciuto ben oltre le previsioni: «Contro Cingoli abbiamo giocato un primo tempo molto buono, e nelle due partite contro Mestrino e contro Tavarnelle abbiamo ottenuto due vittorie convincenti. Nella finale 3/4 posto contro Molteno (terminata 23-22 in favore dei brianzoli, ndr) abbiamo gestito male gli ultimi tre minuti dopo essere stati a lungo in vantaggio, ciononostante devo dire che globalmente i ragazzi hanno dimostrato carattere e hanno fatto vedere cose buone, considerando anche che abbiamo iniziato a lavorare insieme da poco». Ora il tecnico romagnolo avrà qualche giorno di tempo per sciogliere alcuni nodi legati a un paio di ruoli prima della gara in Sardegna che sancirà l’inizio della stagione: «Abbiamo ancora molte cose su cui lavorare prima di affrontare Nuoro, una compagine neopromossa che non conosciamo bene. Certamente sarà una gara non facile anche in virtù della lunga trasferta ma partiremo comunque con l’intenzione di ottenere il miglior risultato possibile e in questi giorni che ci separano dall’inizio del campionato lavoreremo per farci trovare pronti».

Risultati Pallamano Romagna A:

Pallamano Romagna 24-14 Arcom Mestrino
Pallamano Romagna 25-19 Tavarnelle
Pallamano Romagna 17-24 Santarelli Cingoli
Pallamano Romagna 22-23 Molteno

Classifica finale: Cingoli, Ferrara, Molteno, Pallamano Romagna A, Parma, Malo, Secchia Rubiera, Arcom Mestrino, Tavarnelle, 2 Agosto Bologna, San Vito Marano, Pallamano Romagna B.

Miglior giocatore del torneo: Ivan Antic (Santarelli Cingoli)
Miglior portiere del torneo: Javier Anzaldo (Santarelli Cingoli)

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.