Giornata contro la violenza sulle donne: una panchina rossa davanti allo stabilimento Tampieri

Una panchina rossa è stata posta davanti allo stabilimento Tampieri, in via Granarolo 102 a Faenza, per ricordare le vittime di femminicidio e riflettere sulla necessità della parità di genere in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Alla breve cerimonia sono intervenuti i membri delle famiglie Tampieri e una rappresentanza di dipendenti delle aziende, l’Assessora alle pari opportunità Milena Barzaglia e la Presidentessa di Sos Donna Antonella Oriani con alcune volontarie dell’associazione.

Il Gruppo Tampieri a sostegno di Sos Donna

Il Gruppo Tampieri ha anche deciso di sostenere l’attività di Sos Donna, centro antiviolenza di Faenza, in occasione delle prossime festività, sia con un contributo per l’allestimento delle case rifugio a indirizzo segreto e di semi-autonomia, sia con un’iniziativa per regalare un Natale diverso e migliore alle donne e soprattutto ai bambini accolti in queste dimore dopo essere fuggiti da un contesto di violenza assistita. Il Gruppo Tampieri è contro ogni forma di violenza e crede quindi che sia un dovere civico e morale, sia come singoli cittadini, sia come azienda, promuovere tutte le iniziative che inducano ad una riflessione profonda su quello che non è più solo un problema, ma una vera e propria emergenza che va immediatamente fronteggiata con ogni mezzo.

Letizia Di Deco

Classe 1998, vivo a Faenza. Mi sono laureata in Lettere Moderne all’Università di Bologna e qui continuo a studiare Italianistica. In attesa di tornare in classe da prof, mi piace fare domande a chi ha qualcosa di bello da raccontare su ciò che accade dentro e fuori le pareti della scuola. Ho sempre bisogno di un buon libro da leggere, di dire la mia opinione sulle cose, di un po' di tempo per una corsetta…e di un caffè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.