Piccoli musicisti crescono: 4 appuntamenti con i giovani della scuola Sarti

Prende il via a inizio maggio “KinderKonzert 2017 – Piccoli interpreti per grandi ascoltatori”, progetto educativo della scuola comunale di musica G. Sarti di Faenza che vede protagonisti gli allievi più piccoli della scuola. Il progetto, che coinvolge bambini di età compresa dai tre ai quindici anni, consiste in tre concerti, due al teatro Masini e uno al Museo Malmerendi, e un incontro finale che si terrà al Museo Zauli.

Tre concerti con i giovani alunni della Scuola Sarti

Il primo concerto, “The music bridge project”, è programmato martedì 2 maggio, alle ore 20.30, al teatro Masini (piazza Nenni), a cura dell’insegnante Lorenza Garavini. Si esibiranno i piccoli musicisti del Children’s Music Laboratory school di Faenza, Brisighella e Cotignola. Gli appuntamenti proseguono domenica 7 maggio, alle ore 11, al Museo civico di Scienze naturali Malmerendi (via Medaglie d’Oro 51) con “Cantintondo”, con i cori delle voci bianche della Sarti che esploreranno i canti del mondo, a cura di Martina Drudi e Giuseppina Dall’Olmi. Sabato 13 maggio, alle ore 17, al teatro Masini “Suonando danze”: l’orchestra dei giovanissimi alle prese con le danze più celebri. Spettacolo a cura di Barbara Manfredini.

La giornata conclusiva il 21 maggio al Museo Carlo Zauli

L’appuntamento finale sarà domenica 21 maggio, alle ore 11, al Museo Carlo Zauli (via della Croce 6), con “Autoritratti”. In questa occasione i ragazzi che hanno preso parte al workshop Autoritratti di Artbreakers.edu presenteranno i risultati di un laboratorio sui linguaggi artistici. I ragazzi – di età compresa dagli 8 ai 13 anni – proporranno al pubblico suoni e immagini che rappresentano se stessi in modo non banale, in quanto autori, o, per meglio dire, artisti.

L’ingresso ai singoli eventi è libero per tutti i bambini, mentre gli adulti sono invitati a sostenere l’iniziativa con un’offerta libera finalizzata alle attività didattiche della scuola comunale di musica Sarti.

Rispondi