Tutto pronto a Marradi per la Sagra delle castagne

L’autunno porta castagne, e a Marradi si rinnova l’appuntamento con una delle più antiche manifestazioni dedicate al prelibato frutto del bosco. Da domenica 8 ottobre 2017, e per le tre domeniche successive, si tiene infatti la 54esima edizione Sagra delle castagne e del Marron Buono di Marradi, organizzata dalla Pro Loco e dal Comune. Marroni da acquistare e marroni da gustare scegliendo tra tortelli, marmellate e torta di marroni, castagnaccio, marron glacé, “bruciate”, biscotti, birra e altre delizie. E poi specialità gastronomiche, prodotti del bosco e sottobosco, prodotti artigianali e commerciali. Inoltre, per le vie del paese animazione e intrattenimento con artisti di strada e musicisti itineranti, animazione per bambini, spettacoli di giocoleria e illusionismo, mostre e iniziative culturali.

Il treno a vapore: simbolo di Marradi

Tradizionale come la festa marradese è il treno a vapore per rivivere il viaggio di una volta immersi nel paesaggio appenninico: domenica 15 ottobre Pistoia-Firenze-Marradi (e ritorno) e domenica 22 ottobre Rimini-Forli-Faenza-Marradi (e ritorno), domenica 29 ottobre Rimini – via Ravenna – Marradi (e ritorno). La Sagra delle castagne è un’occasione per rivivere il fascino e la storia della locomotiva. Il treno fu inaugurato nel 1888 e rappresentò un momento di forti cambiamenti e innovazioni sulle montagne marradesi, che conoscevano in questo modo gli effetti della industrializzazione e del progresso. Marradi, tutt’altro che un borgo chiuso e attardato all’epoca, divenne un importante valico di passaggio tra Firenze e Faenza, suscitando grandi manifestazioni di entusiasmo nell’immaginario collettivo, come dimostra anche la prosa poetica “Sogno di prigione” di Dino Campana.

…Ora il mio paese tra le montagne. Io al parapetto del cimitero davanti alla stazione che guardo il cammino nero delle macchine, sú, giú. Non è ancor notte; silenzio occhiuto di fuoco: le macchine mangiano rimangiano il nero silenzio nel cammino della notte. Un treno: si sgonfia arriva in silenzio, è fermo: la porpora del treno morde la notte: dal parapetto del cimitero le occhiaie rosse che si gonfiano nella notte: poi tutto, mi pare, si muta in rombo: Da un finestrino in fuga io? Io ch’alzo le braccia nella luce!! (il treno mi passa sotto rombando come un demonio).

Sagra delle castagne: gli eventi 2017

Tra gli appuntamenti della Sagra delle castagne, sabato 14 ottobre “In cammino verso le caldarroste”, percorso suggestivo tra castagneti e pinete immersi nei colori dell’autunno, ed ancora, sabato 14 e 21 ottobre, dalla sera, stand gastronomico in piazza Scalelle per assaggiare alcune prelibatezze gastronomiche accompagnate da una scelta ricercata di vini pregiati, con musica dal vivo. Nelle quattro domeniche saranno aperti e visitabili il Centro studi e documentazione sul Castagno e il Centro culturale Dino Campana con il Museo di Arte contemporanea ‘Artisti per Dino Campana’ e la sala Galeotti, a cura del Centro Studi Campaniani “Enrico Consolini”, oltre alla mostra dell’artista Domenica Pieli e quella fotografica “505 – Paesaggi che raccontano un sentiero”.

All’interno del Teatro degli Animosi saranno invece in esposizione chitarre classiche, violoncelli e bassi elettronici insieme a una mostra che raccoglie scatti di fotografi marradesi. Infine, come ogni edizione, speciale annullo filatelico. Previsto da Trenitalia nelle quattro domeniche un potenziamento dei servizi sia da Firenze-Borgo S. Lorenzo che Faenza.

Foto di copertina tratta da http://www.agriturismosalvarelle.it

Un pensiero riguardo “Tutto pronto a Marradi per la Sagra delle castagne

  • 12 ottobre 2017 in 12:10
    Permalink

    io e mia moglie impazziamo per quelli di Marradi che poi sono Marroni e ci piace andarceli a raccogliere e sceglierceli che costa anche meno, noi andiamo qui http://www.ravale.it un posto meraviglioso

    Risposta

Rispondi