RicuciAmo: in Piazza Nenni l’evento conclusivo davanti a 400 persone

Nell’ultimo fine settimana la Molinella ha ospitato ‘Impresa è donna’, l’evento conclusivo del progetto RicuciAMO, iniziativa presentata a luglio dello scorso anno alla presenza della Ministra alle Pari Opportunità, Elena Bonetti, nata da un’idea dell’amministrazione manfreda e sostenuta dalla Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con le associazioni di categoria, SOS Donna e con diverse imprese e organizzazioni del territorio. Nell’occasione è stata premiata come imprendtirice faentina dell’anno Nadia Padovani del Team Gresini.

600 ore di formazione per 12 donne per una collocazione mirata di manodopera specializzata

Il progetto, si è sviluppato per coniugare l’esigenza dell’amministrazione di collocare queste donne e dare risposta alle imprese che necessitano di manodopera specializzata. Il corso, che si è svolto in città, ha visto partecipare 12 donne che hanno seguito 600 ore di formazione, tra lezioni e tirocinio, sotto la guida di tutor esperte.A un anno di distanza, venerdì sera, il palcoscenico di piazza Nenni ha ospitato una serata durante la quale donne della città hanno sfilato con gli abiti creati dalle ‘corsiste’ dopo aver seguito la formazione professionale.

“Più che un bilancio -ha sottolineato l’assessora alle Pari Opportunità del Comune di Faenza, Milena Barzagliaquello di venerdì sera è stato un momento per presentare alla città il lavoro fatto da queste donne straordinarie; persone che malgrado il passato sono riuscite a rimboccarsi le mani-che e hanno ripreso in mano, ricucito, come sottolineava il nome del progetto, la loro vita, ribadendo con forza che una vita dopo un momento critico è possibile”.

Nel corso della serata tantissime protagoniste della vita della città, volontarie di associazioni, dame dei Rioni, sportive e attrici, hanno indossato gli abiti realizzati dalle donne nel corso di questo primo anno del progetto RicuciAMO. Tra le donne che hanno sfilato anche le esponenti politiche del territorio: amministratrici dei comuni dell’Unione e che siedono nel Consiglio comunale di Faenza, della maggioranza e della minoranza, proprio per sottolineare la trasversalità e l’alto valore morale e civile di RicuciAMO. Non una sfilata di moda ma una passerella per portare alla vista delle 400 persone che hanno affollato piazza Nenni la forza delle donne che hanno preso parte al corso e la loro capacità di andare avanti.

 

Francesco Ghini

Vivo a Faenza e mi occupo di ricerca biomedica e comunicazione scientifica. Ho conseguito un dottorato di ricerca in Medicina Molecolare presso l'Istituto Oncologico Europeo di Milano e numerose partecipazioni a conferenze internazionali come speaker. Parallelamente, ho seguito come direttore artistico la realizzazione dell'evento Estate di San Martino a Piacenza (2012 e 2013) e ho maturato una forte esperienza nell'ambito della comunicazione e dello storytelling. Nel 2014 ho aperto Buonsenso@Faenza e da questa esperienza, nel 2018, è nata l'agenzia Buonsenso Comunicazione. Amo il teatro, i film di Cristopher Nolan, i passatelli e sono terribilmente curioso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.