A un mese dall’inizio del campionato, buoni segnali dalla Rekico: sconfitta Ozzano

La Rekico supera il primo test della stagione a pieni voti, soprattutto dal lato mentale. Se sulla condizione fisica e sugli automatismi di gioco la squadra sta lavorando duramente in palestra, dal lato caratteriale il gruppo è già al top: un ottimo segnale in vista del campionato che inizierà tra meno di un mese. La dimostrazione c’è stata dopo un primo quarto da dimenticare con ben 29 punti subiti di cui 10 nell’ultimo minuto e mezzo di gioco, dovuti a un gioco aggressivo di Ozzano che vede Faenza fin troppo passiva. Questo calo di tensione e le parole di coach Friso motivano la Rekico, rientrata in campo con il piglio giusto, tanto che nel secondo quarto concede soltanto 14 punti e nel terzo addirittura 8. Molto positivo è stato l’affiatamento mostrato, con tutti i giocatori che si sono aiutati in campo salendo a turno in cattedra e dando il proprio contributo per la vittoria.

Rekico vince 75-66 su Ozzano

Il momento clou del match è a inizio terzo periodo, quando sotto 43-47 la Rekico piazza un break di 11-0 grazie a otto punti consecutivi di un ispiratissimo Gay e a un gancio di Silimbani, arrivando al 30′ avanti 54-51. Neanche un fisiologico calo di tensione che permette a Ozzano di portarsi fino al 60-62 al 35′ incide sul morale, perchè la squadra continua a giocare a testa alta, trovando questa volta il terminale offensivo in Fumagalli (autore di 25 punti) che chiude i conti a suon di triple. Bene anche il giovane Pambianco che sfrutta al meglio, i minuti avuti da Friso. Non è sceso in campo Zampa, fermo per un problema muscolare avuto in settimana, mentre Venucci è uscito a metà del secondo quarto dopo aver subito un duro colpo, restando poi in panchina a scopo precauzionale. Entrambi saranno presenti sabato prossimo a Cesena nel torneo con Tigers Cesena, Orzinuovi e Piombino, che vedrà la Rekico impegnata sabato alle 19 contro i toscani. Domenica si giocheranno invece le finali.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.