Impresa InfinityBio ai playoff: Faenza approda in semifinale e sfiderà Bologna

Una vittoria inaspettata e meritata, e per questo ancora più bella. Dopo l’ottimo campionato 2017-2018 appena concluso al settimo posto, InfinityBio Faenza si presenta alla prima dei playoff del campionato A2 contro Valdarno senza nulla da perdere e vince in trasferta sabato 5 maggio 65 a 59. L’inizio partita è di quelli che fa ben sperare, le ragazze partono subito forte trovando punti in attacco e grazie a una super difesa riesce a contenere gli attacchi delle padrone di casa. Al 5′ minuto Faenza si porta a +8 sul 11 a 3. Ma Valdarno non demorde e grazie anche ai tiri liberi, a fine partita ne tireranno 23 contro i solo 10 faentini, ricuce lo strappo. In chiusura di quarto però una ispiratissima Coraducci al tiro pesante, permette di chiudere in vantaggio il parziale per 24 a 19.

Le ragazze faentine vincono a Valdarno 65-59

Nel secondo quarto la reazione delle toscane non tarda ad arrivare, mettono maggiore pressione sulla palla e l’attacco di Faenza non riesce ad essere più così fluido. Il parziale è a netto favore della Retail che lo vince per 17 a 9 portandosi all’intervallo lungo sul +3 sul 36 a 33. L’inerzia della partita sembra essere passata in mano alle padrone di casa, che fanno valere il maggior peso sotto le plance, e invece è ancora una straordinaria Faenza che non molla su nessun pallone, a recuperare aggiudicandosi il quarto per 18 a 11 portandosi in vantaggio a fine terzo quarto per 51 a 47.

A sorpresa InfinityBio Faenza approda in semifinale playoff

Faenza c’è, e la convinzione di poterla portare a casa aumenta. Il vantaggio per le manfrede sale fino al 56 a 47 a 8 dalla fine. Le toscane non demordono e effettuano il massimo sforzo per ricucire l’ennesimo nostro allungo. A un minuto dalla fine tornano sotto di 2 lunghezze sul 57 a 59. L’aria dei playoff si sente e Ballardini pur in serata poco brillante al tiro, sale in cattedra, prende rimbalzi in difesa e si trasforma in play in attacco caricando di falli le avversarie. Sono proprio i tiri dalla lunetta a interrompere il recupero di Valdarno, che vede svanire le proprie speranze sul appoggio al tabellone di Soglia innescata sempre da Ballardini. Alla fine è un tripudio per la gioia dei tifosi faentini accorsi in buon numero a Valdarno, con al seguito tamburi e trombette , e soprattutto con il megafono con il quale a fine partita hanno intonato una commovente “Romagna mia” .

Si vola così in semifinale contro Bologna, dove il pubblico faentino non mancherà a dare supporto a una squadra che, partita senza grandi pretese, si trova a disputare una semifinale contro ogni più benevole pronostico.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.