In tempo: la musica d’estate non si ferma, 10 concerti in programma a Faenza

Come nelle passate edizioni la rassegna “In tempo” proporrà una gamma di appuntamenti che spaziano dalla musica classica al jazz, in luoghi prestigiosi di Faenza, e rappresenta una opportunità per avvicinare il pubblico alla tradizionale stagione del Masini Musica 2020. Sono dieci i concerti di quest’anno, alcuni dei quali saranno preceduti da un contributo in poesia a cura dell’associazione Independent Poetry. Quattro saranno ospitati al Mic: 9 luglio alle 21 “Il sogno romantico” con Daniela Gentile al pianoforte e Luigi Santo alla tromba. Musiche di Peskin, Piazzolla, Gershwin; 23 luglio alle 21verrà presentato un documentario per il centenario della nascita di Fausto Coppi con Rossella Spinosa al pianoforte; 6 agosto alle 21 “Film da ascoltare” con la Toscanini Next. Musiche di: Bernstein, Piazzolla, Musorgskij; 20 agosto alle 21 “Omaggio a Kurt Weill” con Daniele Santimone alla chitarra, Tiziano Negrello al contrabbasso e Massimo Mantovani al pianoforte. L’ingresso è di cinque euro con prenotazione obbligatoria a info@micfaenza.org; 0546-697311 dal martedì al venerdì dalle 9 alle 18; il lunedì e il sabato dalle 9 alle 14.

Quattro location dal Mic alla Molinella

«Vogliamo dare possibilità a tutti di accedere ai concerti in sicurezza – spiega il direttore della scuola Sarti, Donato D’Antonio – ed era importante passare, al termine della fase più acuta dell’emergenza sanitaria – dalle parole ai fatti nel settore musicale, proponendo concerti e spettacoli capaci di unire i cittadini». «La musica colta e classica contemporanea – aggiunge l’assessore alla Cultura Massimo Isola – capace di interpretare la complessità del presente. Per questa edizione abbiamo scelto le location più adatte a ospitare i concerti in sicurezza». Anche quest’anno il complesso ex Salesiani, recentemente restaurato, ospiterà tre concerti: 16 luglio alle 21 nella chiesa, “Omaggio a Segovia” con l’Orchestra della Cappella musicale della Basilica di S. Francesco di Ravenna, con Donato D’Antonio alla chitarra, direzione di Stefano Bartolucci su musiche di: Wagner, Rossini, Castelnuovo Tedesco; 13 agosto alle 21 “Da Bach a Cassadó” con Denis Burioli al violoncello. Musiche di Bach e Cassadó; 27 agosto alle 21 “Classico e Jazz” a cura dei solisti dell’accademia Marco Allegri. Musiche di Mozart, Paganini, Ellington.

Si volgeranno all’aperto, in Piazza della Molinella, i concerti “Da Cinecittà a Hollywood” con la Toscanini Next che eseguirà colonne sonore di Rota, Balcalov e Mancini mercoledì 29 luglio alle 21, e “The latin Itch” con Daniele Santimone alla chitarra, Tiziano Negrello al contrabbasso, Gianluca Berardi alla batteria e Mattia Cappelli al sax, sabato 5 settembre alle 21.

La rassegna si concluderà martedì 8 settembre al Museo Carlo Zauli con la prima assoluta per il Ceramic performance festival, in collaborazione con Ossessioni 2020, con il concerto dal titolo “The whalebone arch, intrecci fra musiche e terra” di Claudia Losi, alle 21. Per questi ultimi sei concerti è obbligatorio prenotarsi scrivendo a scuoladimusicasarti@gmail.com; l’ingresso è gratuito con offerta libera destinata alle attività della Scuola Sarti. Inoltre, è prevista la possibilità di offrire un contributo a favore della Croce Rossa italiana.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.