Mei 2018 successo di pubblico, “Ora ragioniamo sulla 25^ edizione”

Ultima edizione del Mei? Al momento sembrerebbe di no, anzi, si guarda con ottimismo alla futura edizione che festeggerà i 25 anni della manifestazione. Si conclude con un grande successo la 24esima edizione del Mei 2018 – Fatti di Musica Indipendente, la più importante manifestazione dedicata alla scena musicale indipendente italiana che chiude la stagione dei festival estivi. La manifestazione, che ha animato le giornate di venerdì 28, sabato 29 e domenica 30 settembre, ha trasformato Faenza in una vera e propria città della musica registrando il tutto esaurito nei concerti, convegni, mostre, presentazioni e anteprime che si sono svolte in un totale di venti location. Decine di migliaia di persone sono giunte da tutta Italia per assistere alle esibizioni di più di 150 artisti della scena indipendente italiana che rappresentano la storia del Mei.

Giordano Sangiorgi non chiude le porte a un Mei 2019

«C’è stato un ulteriore boom del Mei, sono molto soddisfatto del calore e dell’affetto mostrato da parte della comunità, dagli artisti e dagli appassionati di musica, che sono accorsi da tutta Italia per assistere alla manifestazione – dichiara Giordano Sangiorgi, patron del Mei – Sono soddisfatto della grande qualità artistica proposta e dell’altissimo livello degli incontri e dibattiti, che hanno portato qui al Mei la nascita della prima associazione dei Giornalisti e critici italiani di Musica legata ai linguaggi popolari (Agimp). Il Mei si conferma così un punto di riferimento nazionale imprescindibile per la crescita e lo sviluppo della musica territoriale e nazionale. Adesso ci prendiamo una pausa di riflessione per ragionare sui nuovi bandi regionali, nazionali e internazionali che valorizzano le Reti dei Festival e progetti itineranti, come la nostra realtà, e ci prepariamo per organizzare una grande 25esima edizione del Mei rinnovata e con grandi sorprese sul territorio e in Italia».

Mei 2018: premiati The Zen Circus, Lacuna Coil, Edoardo Bennato, Colombre

Grandi nomi della musica italiana indipendente hanno animato la Notte Bianca e hanno ricevuto prestigiosi premi; The Zen Circus (“Premio Pimi 2018” riservato all’artista indipendente dell’anno), Lacuna Coil (“Premio Speciale Mei” per i loro 20 anni di carriera), Edoardo Bennato (“Premio Radio Rai Live”), Mauro Ermanno Giovanardi (“Premio Pimi Extra Progetti Esclusivi” per l’album La mia Generazione), Colombre (“Premio Miglior Artista Giovane Indipendente dell’anno”), Gio Evan (“Premio Artista Eclettico dell’Anno”), Ritmo Tribale (“Premio Speciale MEI” per i 30 anni dal loro primo disco autoprodotto), Ketama 126 e Chadia Rodriguez (“Premio Hip Hop Mei”), Mezzosangue (“Premio Hip Hop Speciale Mei”) e Coma_Cose (“Premio Speciale Noisey”).

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.