Il fascino del Natale al “Presepe vivente” di Brisighella

Tratto da “Il Piccolo” – venerdì 22 dicembre 2017

La magia del Natale prende vita con figuranti, ricostruzioni storiche e ambientazioni suggestive pronte ad accogliere la nascita di Gesù bambino. Martedì 26 dicembre dalle ore 16, si svolgerà in centro storico il tanto atteso “Presepe vivente”, con la presenza di tanti figuranti e il particolare allestimento scenografico capace di trasformare le vie del borgo nella Nazareth e nella Betlemme di duemila anni fa. Un presepe che quest’anno di fa ancora più itinerante, accompagnando lo spettatore in diversi scenari della città trasformati per l’occasione L’originalità del presepe vivente sta nella sua cornice e nel suo allestimento: lo spettatore può trovare in piazzetta porta Gabolo la scena dell’Annunciazione, per poi spostarsi in piazza Marconi con la visita di Maria ad Elisabetta.

Il Presepe vivente nel suggestivo borgo di Brisighella

I grandi protagonisti del racconto evangelico saranno accompagnati anche da tanti altri personaggi e figuranti, ognuno di loro partecipe, nel suo piccolo, della grande vicenda che ha portato alla nascita di Gesù. All’inizio di via Naldi si racconterà il sogno di Giuseppe e tre scene arricchite da momenti di vita quotidiana, con pastori, mercanti e artigiani. In Via Porta Fiorentina, ai lati della fontana vecchia, è l’allestita l’oasi dei pastori del deserto. La sacra famiglia partirà da piazza Marconi alla ricerca di un alloggio percorrendo le vie più caratteristiche del borgo (via Naldi, via Porta Fiorentina, via Fossa, via Recuperati, via Gatta Marcia, piazzetta del Suffragio, l’antica Via degli Asini), fino a raggiungere l’anfiteatro di via Spada, dove, alle 17, andrà in scena la Natività con la visita dei pastori alla capanna e l’adorazione dei Magi.

Una comunità unita nel vivere un momento magico del Natale

I personaggi, le scenografie e gli allestimenti sono il frutto della partecipazione dell’intera comunità brisighellese e di tanti volontari. La sacra famiglia per questa edizione avrà il volto di Francesca Spada, Mirco Monduzzi e del piccolo Zeno. In occasione del presepe vivente è stata anche realizzata una cartolina d’artista opera dell’architetto Maura Cantagalli. Ogni anno l’evento raduna a Brisighella migliaia di partecipanti, pronti a vivere questa rappresentazione del “Presepe vivente” in maniera appassionata.

Foto: Alessandro Leporesi, edizione 2016

Rispondi