Giostre, eventi, rievocazioni storiche: al via il 63° Palio del Niballo

Un viaggio lungo la storia accompagnati da cavalieri, dame, musici e destrieri: tutto è pronto a Faenza per vivere la magia della 63^ edizione del Niballo Palio di Faenza, rievocazione storica che ogni anno, per tutto il mese di giugno, anima la città con giostre, tornei ed eventi rionali omaggiando il rinascimento Manfredo. Una manifestazione unica nel suo genere, capace di appassionare giovani, amanti di rievocazioni storiche, tifosi rionali e turisti curiosi di conoscere e vivere “l’esperienza del Niballo”.
Ai classici appuntamenti in programma, che riempiranno i pomeriggi e le serate faentine per tutto il mese di giugno, anche quest’anno si affiancano diverse novità capaci di unire la fedeltà alla tradizione con uno sguardo proiettato al futuro.

Il 7 giugno inaugura la mostra per celebrare 60 anni di Niballo Palio di Faenza

Dal 1959 il Niballo Palio di Faenza rappresenta molto di più di una semplice gara: è il costante rinnovo di una tradizione che affonda le sue radici nella Faenza medievale e rinascimentale e che ancora oggi non smette di emozionare con i suoi colori, le sue musiche, le sue sfide appassionanti. Proprio per rendere omaggio alla storia di questa manifestazione, nell’occasione dell’importante anniversario è stata progettata dalla Deputazione per il Niballo una mostra al Palazzo delle Esposizioni (corso Mazzini, 92) che rappresenterà un itinerario storico dal titolo “Un bersaglio cercato da secoli: 1959, fu l’inizio del Palio del popolo di Faenza”.

Scopo della mostra è quello di ricordare la nascita del Niballo Palio di Faenza e far conoscere al vasto pubblico cosa c’è dietro alle quinte di questo evento unico nel suo genere. Al centro i costumi, le armi e tutti gli accessori che ruotano attorno allo spettacolo della rievocazione dei fasti del passato, nel periodo aureo della signoria Manfreda, realizzati grazie al lavoro silenzioso dei Rioni, frutto del loro passato di volontà e caparbietà; braccio e mente.
La mostra, a cura della Deputazione storica del Niballo, inaugurerà al Palazzo delle Esposizioni venerdì 7 giugno alle ore 18 e rimarrà aperta dal 9 al 26 giugno, con giorni d’apertura dal martedì alla domenica dalle ore 17 alle 20. Per prenotazioni di gruppi e visite guidate contattare 339 4308411.

Il Niballo sui social: torna il contest Instagram #niballoanchio

Anche quest’anno il Niballo sarà attivo sul web e sui social: le notizie e gli approfondimenti legati alla manifestazione saranno disponibili sul sito www.paliodifaenza.it (da quest’anno anche in versione inglese) e la pagina FB @NiballoOfficial.
Torna inoltre il contest Instagram #niballoanchio: l’obiettivo è quello di immortalare entro il 20 giugno con le proprie foto i momenti più significativi del Palio, incluse scena di vita rionale, i supporter e immagini di Faenza legate alla magia del mese del Niballo, utilizzando l’hashtag #niballoanchio19. Per i vincitori il premio consisterà in biglietti per assistere al Palio del 23 giugno 2019: due biglietti verranno attribuiti alla foto che riceverà più consensi dalla community attraverso i “like” degli utenti, e si tratterà perciò di un voto popolare; altri due verranno invece assegnati, come “premio qualità” dalla giuria, alla foto che sarà stata in grado di immortalare più delle altre, con un alto livello qualitativo, lo spirito della manifestazione. Regolamento dettagliato e specifiche su www.paliodifaenza.it. Confermate inoltre le dirette streaming delle manifestazioni più importanti in calendario, per permettere di poterle seguire da tutto il mondo.

Domenica 23 giugno verrà assegnato il Palio del Niballo

Giostre, gare delle bandiere, settimane rionali ricche di appuntamenti: il programma delle manifestazioni del Niballo resta quello di una consolidata tradizione. Dopo la Donazione dei Ceri che si è svolta in Cattedrale sabato 11 maggio scorso, gli eventi sportivi che vedranno sfidarsi i cinque Rioni di Faenza (Borgo Durbecco, Rione Giallo, Rione Nero, Rione Rosso, Rione Verde) prenderanno il via domenica 2 giugno con il Torneo Giovanissimi Alfieri Bandieranti in piazza del Popolo a partire dalle 16, e alle 21 si proseguirà con il Giuramento dei cavalieri partecipanti alla Bigorda d’Oro e la gara delle bandiere a coppie.

Sabato 8 giugno il corteo storico della Bigorda d’Oro partirà da piazza del Popolo alle ore 19, mentre alle ore 21 si darà il via alla giostra allo stadio Bruno Neri.
Sabato 15 giugno il Torneo Alfieri Bandieranti e Musici in piazza del Popolo avrà inizio alle ore 20.30, mentre domenica 16 giugno alle ore 21, sempre in piazza, si terrà il Giuramento dei cavalieri del Niballo e, a seguire, la caratteristica gara della Coppia.
Infine, momento clou del mese del Palio è la Giostra del Niballo, il cui corteo storico partirà alle ore 16 di domenica 23 giugno da piazza del Popolo per arrivare allo stadio Bruno Neri, dove la sfida tra i cinque cavalieri dei Rioni inizierà alle ore 18.00. Il vincitore conquisterà il drappo realizzato per l’edizione 2018 dall’artista Daniele Albatici.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.