Presentato il calendario delle manifestazioni del 65simo Palio del Niballo di Faenza

Per la città di Faenza torna il tanto atteso mese di giugno che ci riporta il Palio e con esso i colori delle bandiere e gli appuntamenti rionali all’insegna della socialità, in attesa di andare al campo “a disputar la giostra” il prossimo 26 giugno al Bruno Neri. La 65^ edizione delle Manifestazioni del Niballo Palio di Faenza, rievocazione storica di elevato valore identitario e culturale e momento aggregativo per tutta la cittadinanza, torna nella sua forma originaria.

Il calendario delle manifestazioni: Palio il 26 giugno

Il calendario degli appuntamenti nella sua programmazione originale e si aprirà nel pomeriggio del 5 giugno con il Torneo dei Giovanissimi Alfieri e Bandieranti in Piazza del Popolo, seguito alla alla sera dal Giuramento dei Cavalieri della Bigorda d’Oro e dalla Gara a coppie. L’11 giugno torna dopo due anni di assenza – causa emergenza sanitaria – il Torneo della Bigorda d’Oro, la giostra dei giovani che nel 2019 aveva visto vincitore il Rione Giallo a cui farà poi seguito il fine settimana delle bandiere: il 18 giugno con il Torneo degli Alfieri Bandieranti e
Musici nelle specialità del Singolo, Piccola Squadra, Grande Squadra e Musici e la Gara a Coppie (La Botte) del 19 giugno aperta dal Giuramento dei Cavalieri del Palio. Il vincitore della 65^ giostra del Niballo del 26 giugno conquisterà il drappo realizzato per l’edizione 2022 dagli artisti Alfonso e Nicola Vaccari. Alla dama andrà invece il Liocorno dell’artista Nives Guazzarini.

Il nuovo Gonfalone ad opera di Alfonso e Nicola Vaccari

Alfonso e Nicola Vaccari gemelli pittori e scrittori (dipingono e scrivono a quattro mani). Classe 1961, sono nati a Forlì dove vivono e lavorano. Si sono diplomati al liceo artistico di Ravenna e all’Accademia di Belle Arti di Bologna – corso di pittura. Hanno esordito nell’85 con una mostra a cura di Achille Bonito Oliva a Bergamo, dal titolo Desideretur, entrando a far parte della generazione successiva alla Transavanguardia italiana.

Palio

Biglietti e novità digitali

I biglietti saranno disponibili in prevendita online a partire dal 27 maggio alle 12 su www.vivaticket.com, a cui si affiancherà la classica prevendita al Teatro Masini che verrà attivata in occasione delle serate dedicate ai Tornei degli Alfieri Bandieranti e Musici del 5, 18 e 19 giugno dalle 19.30 alle 22 e al botteghino dello Stadio “B. Neri” nei giorni delle Giostre: per la Bigorda l’11 giugno dalle 10 alle 12 e al pomeriggio dalle 17 e per la giostra del Niballo il 26 giugno dalle 10 alle 12 e al pomeriggio dalle 15.30. Tra le novità digitali di quest’anno, l’attivazione di un Podcast dedicato al mondo Palio: un nuovo strumento di comunicazione, molto amato dai giovani, che raccoglierà registrazioni audio con esperti del mondo Palio, storici, rionali ed esponenti di altre città di Palio e che rappresenta un modo nuovo
per scoprire contenuti, curiosità e punti di vista inediti sulla rievocazione storica faentina. Il canale verrà attivato durante il mese di giugno e sarà integrato sul sito www.paliodifaenza.it. In occasione delle due giostre equestri in programma l’11 e 26 giugno sarà attiva anche quest’anno l’App segnapunti, sempre scaricabile da Google Play e App Store, rinnovata in alcune funzionalità per permettere di avere un aggiornamento in tempo reale delle vittorie delle tornate.

Le settimane del Palio: gli eventi nei Rioni

A partire dal 6 giugno i Rioni ospiteranno le tradizionali cene del Palio e gli eventi che torneranno a rianimare le sedi rionali con un’agenda ricchissima all’insegna dell’enogastronomia romagnola e da tutto il mondo, a cui si aggiunge un vasto calendario di eventi sportivi, musicali e di intrattenimento davvero per tutti i gusti. Un segnale di ritorno di socialità e aggregazione che ci ricorda l’importanza dei cinque rioni faentini quale punto di riferimento per la collettività tutta, con i loro suoni e profumi che da sempre ci regalano le suggestioni del mese di giugno e che finalmente quest’anno potranno tornare a rivivere nella loro piena forma.

Il Liocorno alla miglior dama realizzato da Nives Guazzarini

Nives Guazzarini nasce e vive a Cesena (FC) dove tuttora lavora ed espone nel suo atelier in via Stradivari 64. Dopo aver frequentato l’Istituto d’Arte di Forlì si dedica per alcuni anni alla pittura. Consegue il diploma di “Ceramista-progettista” al CCFP di Faenza. Inizia poi a frequentare le botteghe d’arte dove acquisisce e raffina la tecnica scultorea, che costituisce attualmente la sua attività prevalente.

Risultati pre-visite 2022: idoneità alle gare per 23 cavalli

Lunedì 23 e martedì 24 maggio si sono svolte presso il Centro Civico Rioni le prime visite veterinarie sui cavalli che i Rioni faentini hanno presentato per la partecipazione alle Manifestazioni del Niballo Palio dei Faenza anno 2022.
Le visite sono state effettuate dalla Commissione sanitaria del Niballo Palio di Faenza, composta da rappresentanti del Dipartimento di Scienze Mediche Veterinarie dell’Università di Bologna e dell’AUSL della Romagna – ambito di Ravenna, presieduta dal prof. Alessandro Spadari, docente di Clinica Chirurgica e Ortopedica Veterinaria e componente del corso integrato di Patologia e Clinica medica e Chirurgia del cavallo presso l’Università di Bologna.
I Rioni hanno presentato alla Commissione un numero totale di 26 cavalli e di essi ben 23 hanno ottenuto l’idoneità alle gare, a dimostrazione dell’ottimo lavoro che le scuderie rionali continuano a svolgere nella selezione e cura dei loro cavalli, nella primaria attenzione alla salvaguardia e garanzia del benessere animale. Pertanto, in base all’esito delle pre-visite così come formalmente comunicato all’amministrazione dal Presidente della Commissione Sanitaria, i cavalli iscritti a partecipare alle Manifestazioni del Niballo per l’anno 2022, nel rispetto di quanto prescritto dal Regolamento dei controlli sanitari, sono i seguenti:

  • Borgo Durbecco: Silver Wash, Boris River, Halo’s Flower, Artemio, Princesse de Rio
  • Rione Giallo: All Our Dream, Club Tropicana, Ischia Porto, Ramona Danzig, Foto di Rito
  • Rione Nero: Vega Durgalesa, Kelly in Black, Tabata Taide, Golden Taty
  • Rione Rosso: Sopran Dante, Vanilla Cream, Bonassola, Brenda – Maisa
  • Rione Verde: Sopran Efeso, Guaderiann, Blue Mayson, Magia dei Sapori, Green Commander

Diretta TV: dove seguire la giostra del Niballo

Sarà TeleRomagna ad ospitare sul Canale 14 la diretta della Giostra del Niballo del 26 giugno a partire dalle 18, manifestazione per cui è prevista una replica nei giorni successivi. Il Torneo della Bigorda d’Oro dell’11 giugno e il Torneo Alfieri Bandieranti e Musici del 18 e 19 giugno verranno trasmesse in diretta streaming sui canali ufficiali del Palio e le loro sintesi e repliche andranno in differita su TeleRomagna, sempre canale 14, nei giorni successivi ai singoli eventi.
Il Niballo sui social e in streaming Oltre al racconto sui social del mese che anticipa la giostra, quest’anno la comunicazione online su Fb e Instagram si arricchisce di quiz e curiosità sulla storia del Palio e il dietro le quinte delle manifestazioni. Anche quest’anno è confermato inoltre il servizio di diretta streaming sui canali ufficiali, che permetterà di assistere in tempo reale ai Tornei degli Alfieri Bandieranti e Musici del 18 e 19 giugno, al Torneo della Bigorda d’Oro e al Palio del Niballo. L’obiettivo è come sempre quello di permettere ad un vasto pubblico di seguire le manifestazioni comodamente da casa con pc, tablet o smartphone. Lo streaming verrà trasmesso sul canale Youtube del Palio, sulla pagina del sito ufficiale della manifestazione www.paliodifaenza.it, sulla pagina Fb @NiballoOfficial e sui canali di Faenza WebTv.

Info

Comune di Faenza: Servizio Cultura – Palio – Manifestazioni tel. 0546 691664 / 691651 / 691662 www.paliodifaenza.it; E-mail info@paliodifaenza.it

Letizia Di Deco

Classe 1998, vivo a Faenza. Mi sono laureata in Lettere Moderne all’Università di Bologna e qui continuo a studiare Italianistica. In attesa di tornare in classe da prof, mi piace fare domande a chi ha qualcosa di bello da raccontare su ciò che accade dentro e fuori le pareti della scuola. Ho sempre bisogno di un buon libro da leggere, di dire la mia opinione sulle cose, di un po' di tempo per una corsetta…e di un caffè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.