Moda: la prossima stagione vista dagli occhi di una stilista e blogger faentina

Dopo le lunghissime giornate di freddo, neve e gelo, finalmente è ritornato il sole; in più siamo già a marzo, il mese della primavera: le giornate si allungano, il clima si fa più mite e viene voglia di fare shopping primaverile, momento tanto atteso per i più attenti ai dettagli e al proprio outfit. Quindi grande corsa tra i capi e gli accessori che possano in qualche modo riprendere il mood e le proposte viste nelle sfilate, nei giornali di moda, nei siti dei blogger e nei profili instagram degli influencers.

Già, ma quali sono effettivamente i look di tendenza per questa primavera-estate? Lo abbiamo chiesto a Cassandra, fashion designer faentina e blogger, titolare e anima creatrice del brand Mei Momoko (da cui l’omonimo blog www.meimomoko.com) che ci ha illustrato le tendenze dominanti per la prossima primavera estate (dandoci anche qualche curiosità in più per il prossimo autunno-inverno) anche nell’ambito dello streetwear, un filone casual-chic adatto soprattutto ai più giovani.

Intervista a Cassandra, fashion blogger di Mei Momoko

Di ispirazione giapponese (derivante da una passione della blogger e stilista per l’Oriente, lo stile Liberty e il Gotico), il nome Mei Momoko significa in giapponese “albero di pesco in fiore”, anche se in kanji (in breve, caratteri cinesi riportati nella lingua giapponese) “Mei” significa “pesca”, mentre “Momoko” si traduce come “bambolina ben vestita” (non è altro che la versione orientale della Barbie in Giappone). Il marchio Mei Momoko produce i suoi capi in Emilia-Romagna, e come colore predilige il total black: un’ispirazione gotica che verte anche al romantico.

Ad ogni modo, è vero che la moda sia un ambito che per certi versi può essere considerato “effimero”, tuttavia quando si parla di moda si parla anche di arte: lo stilista è un vero artista che è sempre al passo con i tempi, riproponendo talvolta le tendenze dei decenni che – effettivamente – hanno fatto la storia della moda, non copiandole del tutto ma, piuttosto, personalizzandole e rendendole uniche e originali.

Primavera/estate 2018 (e Autunno/inverno): lo stile secondo la stilista e blogger di Mei Momoko

La moda, si sa, costituisce un grande settore che racchiude in sè diversi filoni, che rispecchiano
l’approccio allo stile puramente soggettivo di ognuno di noi. C’è da dire però che uno dei trend, che va per la maggiore è il genere Anni ‘90. Streetwear dalle note giovani e con il grande ritorno del denim: «Le aziende – commenta Cassandra – hanno dato nuove sfumature, hanno colorato e ritappezzato lo streetwear specialmente per un pubblico giovane con un approccio gender (unisex), remixando inoltre cose già studiate e create, caricandole anche di notevoli decorazioni tra spille e ricami dal macro al micro per passare osservate quando serve».

Qui di seguito , vediamo quali sono le tendenze per la prossima Primavera/Estate e per la stagione successiva, separando i colori e i tessuti dalle fantasie e dagli accessori.

Colori: Primavera/Estate 2018: per questa stagione tornano i colori pastello e confetto, in particolare, il lilla, l’azzurro, il giallo, il viola, il verde e l’intramontabile rosa in tutte le sue nuances; tra i restanti colori invece il classico nero, il fuxia, e il rosso.

Fantasie: ancora in auge le righe colorate orizzontali (anni’60 ) e i quadrettini vichy (alla Brigitte Bardot); tornano inoltre le minigonne, le trasparenze nei tessuti ma anche nei tacchi delle scarpe. Le stampe e le grafiche sono urban e molto pop e tra le più ricercate quelle Old School; di ritorno inoltre il tessuto a rete anni ’80. E dalle sfilate un grande tributo al vecchio amato Gianni Versace che ha segnato la storia degli anni ‘80 italiana, e lasciato in tutte le sue creazioni note distintive ancora oggi amate dalle celebrity e star internazionali.

Tagli: di tendenza soprattutto i pantaloni larghi con piega, oltre ai giubbotti e gonne di jeans con taglio vivo sul fondo, le gonne lunghe a ruota, i completi anni ’80, le borchie e le vite molto alte con la cintura morbida.

Spazio agli Accessori

-Scarpe: storia e tradizione al passo di ogni signorina; torneranno tra noi le ballerine, dai colori pastello e non fino ad arrivare ai colori cromati: un must che dà classe, praticità ed eleganza. Insuperabili quelle del marchio francese Repetto, che si ispira alle ballerine classiche dei teatri europei. Ritorna inoltre la slingback, modello di scarpa riproposta dall’iconica Maison Chanel, Christian Dior e Prada.
-Occhiali: di nuovo di tendenza gli occhiali dalla punta allungata anni ’40 e, direttamente dalla Swingin’London, anche gli occhiali con le lenti colorate dall’anima british cool.

Curiosità

-Autunno/inverno2018(piccola anticipazione): tornano il viola , il rosso in diverse tonalità , il marrone cioccolata e il verde.
-Altri accessori: tornerà la pelliccia (prevalentemente ecologica) dai colori più sgargianti e “curiosi”. utilizzata anche nel cappotto, che si farà strada lungo e molto confortevole. Maxi piumini dai colori piu eclettici e tanto stile Biker; Black e dall’animo punk, ma sofisticato.

Importante:

Infine, è importante notare che «sempre più le aziende di moda – da quelle più prestigiose fino ad arrivare al fast fashion ( come ad esempio H&M) – puntano a usare cotoni e tessuti biologici e organici, derivanti da materiali di recupero prodotti attraverso ricicli di fibre o dalla plastica: è giustissimo, al giorno d’oggi fare moda stando attenti però alla salute del consumatore evitando che indossi tessuti tossici e dai coloranti pericolosi per la salute» conclude così Cassandra.

a cura di Annalaura Matatia

Foto: Sonia Formica

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.