In arrivo il Black Friday: Emilia Romagna quarta regione a caccia di sconti online

Principalmente si andrà a caccia di smartphone, tablet o prodotti tecnologici, ma non mancherà la ricerca sul web di vestiti, scarpe, libri o viaggi. Si avvicina il Black Friday, il “venerdì nero” degli sconti per gli acquisti online, che nel 2016 cadrà il prossimo 25 novembre. Un appuntamento importato dagli Usa e che dà tradizionalmente il via agli acquisti natalizi: il fenomeno è in crescita in Italia e l’Emilia-Romagna è la quarta regione per interesse verso questa data. A dirlo sono i dati dell’Osservatorio Tikato, startup vicentina nata nel 2013 che ha lanciato cinque piattaforme online per la ricerca di codici sconto in Italia (www.piucodicisconto.com), India, Germania, Regno Unito e Francia, e ha dato vita a un osservatorio per mappare le tendenze degli acquisti sul web.

Osservatorio Tikato: l’analisi della febbre da sconto

Dati dell'Osservatorio Tikato
Dati dell’Osservatorio Tikato

Come è possibile notare dal grafico, Emilia Romagna appena fuori dal podio delle regioni italiane: nel 2015 erano il 7% i visitatori emiliano romagnoli alla piattaforma Piucodicisconto.com durante il Black Friday. La febbre dello sconto colpisce in particolare Lombardia (28,4%), Lazio (19,4%) e Campania (8%): sono infatti queste le tre regioni da cui – nel giorno del Black Friday 2015 – il maggior numero di utenti è atterrato su Piucodicisconto.com. Cosa ricercano gli utenti? Al primo posto troviamo informatica e tecnologia (36,63% degli acquisti), seguiti da moda e abbigliamento (21,39%), da profumeria e cosmetica (14,9%), viaggi e turismo (6,8%) e libri (5,38%), mentre altri prodotti come assicurazioni, accessori per auto e moto, integratori e alimentari sommati totalizzano il 14,9% degli acquisti.

Black Friday: il 25 novembre al via gli acquisti natalizi

Cresce l’interesse dei consumatori italiani verso il Black Friday, il “venerdì nero” in cui le piattaforme di acquisti online si scatenano con le offerte più vantaggiose. Una tradizione importata dagli Stati Uniti ma che negli ultimi anni ha preso piede anche nel nostro Paese, e che cade il giorno dopo il Thanksgiving Day: nel 2016 sarà il 25 novembre. Tikato, startup nata a Vicenza nel 2013 che ha lanciato 5 piattaforme online per la ricerca di codici sconto in Italia (www.piucodicisconto.com), India, Germania, Regno Unito e Francia, ha dato vita a un osservatorio per mappare le tendenze degli acquisti sul web.

Tikato: su Google ricerche quadruplicate nel 2015

I dati raccolti e analizzati dall’Osservatorio Tikato mostrano come questo appuntamento sia sempre più presente nelle ricerche online degli italiani. Secondo i dati di Google Trends, la crescita della chiave di ricerca “black friday” in Italia è ha registrato un incremento esponenziale negli ultimi tre anni: fatto 100 il numero di ricerche nella settimana del “venerdì nero” 2015, nella settimana del Black Friday 2014 il numero di ricerche è stato pari al 24%, e nel 2013 si è fermato all’11%. In un solo anno, dal 2014 al 2015, si è quadruplicata la mole di ricerche con quella chiave.

Amazon in testa tra le piattaforme online

Palma d’oro delle piattaforme online per il Black Friday ad Amazon (10,66% delle uscite), seguita da Unieuro (5,53%) ed Ebay (5,17%). Fuori dal podio le principali piattaforme per gli acquisti online verso cui gli utenti si sono indirizzati uscendo dal sito Piucodicisconto.com nel giorno del Black Friday 2015 sono state Euronics (3,08%), Groupon (2,88%), Nike (1,59%), Adidas (1,46%), Asos (1,46%), Aliexpress (1,27%), Decathlon (1,20%), Timberland (1,20%), Yoox (1,08%), Intimissimi (0,87%), Multiplayer.com (0,75%), Kiko (0,70%), Vueling (0,67%), Yamamay (0,66%).

Rispondi