Guillermo del Toro: luci e ombre alla Notte degli Oscar

Articolo redatto nell’ambito del corso “Scrivere per il web” del liceo Torricelli-Ballardini

Il film favorito della serata è stato sicuramente anche quello più controverso. Anche quest’anno si è tenuta la famosa “Notte degli Oscar”; la cerimonia si è svolta nella notte italiana tra domenica 3 e lunedì 4 marzo. La serata degli Oscar ha visto il film di Guillermo del Toro La forma dell’acqua vincere solo 4 statuette sulle 13 nominations che aveva. Si può consolare con il fatto di aver ottenuto due dei premi più importanti della serata: miglior regia e miglior film, passando alla storia del cinema come uno dei film con un maggior numero di candidature, ma con una critica negativa sorta dopo alcune dichiarazioni che accusano il lavoro di Del Toro di plagio.

Guillermo del Toro accusato di plagio

“La forma dell’acqua” narra di un’appassionante e travagliata storia d’amore tra Elisa Esposito, affetta da mutismo, e un “mostro” marino catturato per scopi scientifici. Tuttavia, se la storia di Guillermo del Toro si conclude con il solito “vissero felici e contenti”, non si può dire la medesima cosa per le sorti del film: infatti il regista è stato accusato di plagio per aver copiato la storia, gli elementi e i personaggi di un’opera del 1969 ‘Let me hear your Whisper’ di Paul Zindel. Non è la prima volta che Guillermo del Toro è stato accusato di plagio, già in precedenza era stato denunciato per un altro film di cui però non è ancora emersa la conclusione della vicenda. Questo fatto getta più di un’ombra sul suo successo ottenuto durante la Notte degli Oscar.

Alessandra Bosi

 

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.