Manuela Rontini si ricandida in Regione, per Faenza 2020 il Pd proporrà un altro nome

Il Pd faentino vota compatto la ricandidatura di Manuela Rontini alle prossime Regionali in Emilia-Romagna, mentre si è avviato un percorso che porterà all’individuazione di un candidato a sindaco per Faenza 2020 che rappresenti in modo ampio le forze di centrosinistra.  Dopo la richiesta unanime dei giorni scorsi da parte dei circoli e dagli amministratori dei Comuni della Romagna faentina di una ricandidatura di Manuela Rontini alle elezioni regionali, anche la direzione faentina si è espressa in modo compatto in tal senso. «Come sottolineato nei numerosi interventi – si legge nel comunicato stampa del Pd faentino – Manuela ha rappresentato per Faenza e il territorio un punto di riferimento fondamentale per i cittadini, l’associazionismo e gli amministratori che hanno potuto beneficiare in questi anni del suo lavoro attento e costante».

Sul versante delle elezioni amministrative della prossima primavera, dopo un ampio confronto, il segretario comunale Maurizio Randi ha proposto alla Direzione un documento di sintesi che fissa i punti fondamentali per affrontare il percorso che porterà alla formazione della coalizione di centrosinistra e all’individuazione della candidatura a sindaco. Il documento, qui citato, è stato approvato all’unanimità.

Il documento di sintesi del Partito Democratico di Faenza

«L’obiettivo pioritario è il rafforzamento dell’area politica di centrosinistra – si legge nel documento – che, partendo dall’esperienza amministrativa di questi anni alla guida di Faenza, possa raccogliere nuove energie e allargare la partecipazione alla vita politica della città. Perciò il Pd faentino riprenderà il confronto con tutte le altre forze politiche allargandolo anche alle espressioni e formazioni civiche presenti ed emergenti sul territorio al fine di creare una coalizione ampia e inclusiva. Questi momenti di confronto serviranno ad elaborare idee programmatiche condivise, precondizione per una futura coalizione di centrosinistra.

«Con lo stesso spirito di unitarietà e collegialità – prosegue la nota –  il Pd dovrà individuare il futuro candidato alla carica di sindaco in tempi ragionevolmente rapidi. La necessità di giungere a una scelta che sia frutto della massima condivisione e del pieno rispetto delle diverse sensibilità del partito, è prioritaria. Ogni atteggiamento pregiudiziale a livello politico o personale, così come forzature o decisioni unilaterali sono da ritenersi totalmente incompatibili con quanto sopra auspicato. In ragione di questo percorso unitario, il Partito Democratico dà mandato alla Segreteria comunale di perseguire ogni sforzo per giungere a una candidatura unitaria, condivisa con l’insieme della coalizione di centrosinistra. Vista la necessità di rafforzare l’azione politica, il confronto con le altre parti politiche e gli stakeholder della città e per garantire un adeguato supporto organizzativo, la Segreteria comunale individuerà la figura di coordinatore della campagna elettorale».

L’invito al sindaco Malpezzi di condividere le scelte sulla città

A seguito dello scontro avvenuto nelle scorse settimane tra il sindaco Giovanni Malpezzi e Domizio Piroddi, assessore a cui è stata revocata la delega all’Edilizia e all’Urbanistica, «il Partito Democratico invita infine il sindaco, gli assessori e il gruppo consiliare a condivedere tutte le scelte che potranno incidere sul futuro della città, così come, per ragioni di sobrietà, ritiene inopportuna la nomina di un nuovo membro di Giunta».

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.