Ludovico Fossali record in Coppa del Mondo d’arrampicata speed

Al primo anno nella categoria Senior l’atleta Ludovico Fossali della Carchidio-Strocchi vola in Scozia col nuovo record italiano conquistando la prima vittoria in Coppa del Mondo. Assente più che giustificato in piazza sabato scorso, alla festa dei campioni dello sport manfredi dove erano presenti tutte le autorità cittadine, Ludovico Fossali era a Edimburgo per la tappa scozzese di Coppa del Mondo Speed. E mentre il presidente della società Carchidio-Strocchi, Bruno Casadio, riceveva a suo nome il “Premio all’Atleta”, lui e Stanislao Zama centravano la finale con l’ottavo e l’undicesimo posto in qualifica.

Per Ludovico Fossali vittoria in finale sul russo Kokorin

Negli scontri diretti del giorno successivo, Zama, ancora reduce dai postumi di un malanno a una caviglia si deve accontentare della 13a piazza, che rappresenta comunque il miglior risultato personale in Coppa. Ludovico Fossali, invece, dopo aver eliminato in successione il ceco Kris e il russo Duelin, in semifinale pareggia al centesimo di secondo con l’altro russo Shimon. Ripetizione della prova come da regolamento e col record italiano di 5″ 79 per l’avversario non c’è nulla da fare. Grande apprensione in finale, dove per una volta la fortuna si gira dalla parte dei colori azzurri in quanto l’ennesimo russo Kokorin incappa in una falsa partenza. La prova di Ludovico Fossali è stata supportata anche dal bronzo del torinese Leonardo Gontero, mentre l’unico rammarico per i nostri è il 17° posto di Giorgia Randi, prima delle escluse dagli scontri diretti.

Rispondi