Un giovane talento per la Rekico: arriva Jakov Milosevic

Viene dal Montenegro il primo dei tre under che vestiranno la canotta della Rekico nella stagione 2017/18. La dirigenza faentina ha tesserato Jakov Milosevic, ala piccola di 201 cm proveniente dalla Pallacanestro Vado Ligure (Serie C Silver della Liguria), giocatore di grande talento che avrà lo status di italiano anche nel campionato di serie B. Oltre che in prima squadra nei Raggisolaris giocherà nel campionato Under 20 per completare così la formazione italiana.

Jakov Milosevic, giovane talento del Montenegro

Nato a Niksic (Montenegro) il 18 gennaio 1999, Milosevic è cresciuto cestisticamente nella società della sua città passando poi in prestito al Podgorica. Nell’estate del 2015 la Pallacanestro Vado Ligure lo porta in Italia e Jakov non delude le attese. Nella sua prima stagione in C Silver segna 16 punti di media, mentre in quella conclusasi a maggio ne ha messi a referto 13 di media, arrivando fino alla semifinale play off. In questi due campionati Milosevic ha giocato anche con le squadre giovanili del club vadese. Ora il giovane talento montenegrino è pronto a farsi valere con la canotta dei Raggisolaris.

Milosevic ha un ottimo curriculum anche con le nazionali giovanili, avendo vinto nel 2016 l’Europeo Under 18 Division B. Sempre con l’Under 18 parteciperà all’Europeo Division A in programma a Bratislava (Slovacchia) dal 29 luglio al 6 agosto per poi unirsi ai Raggisolaris: il Montenegro è inserito nel girone con Germania, Turchia e Russia.

Andrea Baccarini: “Est Europa canale privilegiato per scovare giovani talenti”

«Abbiamo scelto di puntare su Milosevic, perché è un giocatore di grande talento e di grandi qualità – spiega il general manager Andrea Baccarini – ed inoltre si è già misurato in un campionato seniores mettendosi in mostra con la Pallacanestro Vado nella C Silver della Liguria. Nell’ultima stagione è stato protagonista, chiudendola con ottime medie. Come accaduto lo scorso anno con Alessio Donadoni, cerchiamo giovani che abbiano già dimostrato le loro doti in tornei competitivi e non solo giovanili e Milosevic ci è sembrato il profilo giusto per il nostro organico. E’ un giocatore di grande impatto fisico e con un buon tiro da fuori, caratteristiche che lo hanno messo in luce anche nelle nazionali giovanili. Il doppio tesseramento con la nostra Under 20 gli permetterà inoltre di completare il percorso per acquisire la formazione italiana. Con questo innesto abbiamo voluto aprire un canale con il procuratore Nemanja Zivanovic, con cui sono in contatto da un anno, per poterci muovere anche nel mercato dell’Est Europa dove ci sono davvero molti giocatori interessanti e futuribili”.

Rispondi