Brisighella esulta: oro europeo nel kata per Mauro Collini e Tommaso Rondinini

Il podio più alto parla “brisighellese”. E’ infatti la coppia Mauro Collini e Tommaso Rondinini ad aver conquistato il titolo di campioni d’Europa nel Kata, le forme del judo. Sabato 19 e domenica 20 maggio 2018, a Capodistria, il duo del Judo Brisighella ha vinto prima la categoria riservata agli Over 35 (all’interno della coppia viene considerata solo l’età del tori, colui che esegue le tecniche, ndr) e, successivamente, quella assoluta, battendo la coppia Under 35. Il kata è una disciplina che, nelle arti marziali giapponesi indica, sotto il profilo tecnico, una serie di movimenti preordinati e codificati che rappresentano varie tecniche e tattiche di combattimento reale contro avversari immaginari evidenziandone i principi e le opportunità di esecuzione. Si suddivide in cinque forme, ognuna delle quali esprime un principio: Nage No Kata (forma delle proiezioni), Katame No Kata (forma del controllo a terra), Ju No Kata (forma della cedevolezza), Kime No Kata (forma della decisione) e Kodokan Goshin Jitsu (forma dell’autodifesa). Le esibizioni vengono valutate da una giuria internazionale.

Ora Mauro Collini e Tommaso Rondinini puntano al Mondiale in Messico

La gara di kata ha come scopo quello di cercare di raggiungere la perfezione della tecnica della disciplina del judo. Ogni tecnica viene valutata da cinque giudici che danno un punteggio da 0 a 10, si sommano i punti di ogni tecnica e si ottiene così un punteggio col quale si crea la classifica finale. «Siamo contentissimi del massimo risultato venuto dopo sette anni dalla nostra prima presenza agli Europei (tra l’altro sempre a Capodistria) – dichiarano Collini e Rondinini – e siamo riusciti a completare un nostro obiettivo riuscendo a scalzare i detentori da anni del titolo europeo. Non mancheremo mai di ringraziare il nostro coach Cesare Amorosi che ci ha fatto crescere negli ultimi anni e ci ha supportato e sopportato in tutto e per tutto». Dopo la grande soddisfazione per questo titolo, ora si riparte, con obiettivi ancora più ambiziosi. «Ora ci attenderanno a ottobre i Mondiali che si svolgeranno a Cancun, in Messico. Dovremo confermare il nostro assoluto tra le coppie europee e cercare di lottare per un podio. Incrociamo le dita!».

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.