Ceramisti e designer del futuro col corso Its di Faenza: iscrizioni fino al 21 novembre 2018

Riaprono le iscrizioni fino al 21 novembre 2018 al nuovo corso Its – Tonito Emiliani di Faenza – Istituto Tecnico Superiore per sviluppo, sostenibilità e Design del prodotto ceramico. Il corso, unico in Italia, organizzato dalla Fondazione Fitstic a Faenza, promuove dal 2013 l’inserimento di giovani talenti e professionisti nel mondo ceramico dell’industria, dei mestieri d’arte e design e la percentuale di studenti diplomati occupati entro 12 mesi dal termine del corso supera l’80%.

Il corso è interamente finanziato (gratuito) con risorse del Fondo Sociale Europeo, del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e della regione Emilia Romagna. Si tratta di un Its Istituto Tecnico Superiore biennale, post diploma, che porta al conseguimento di un Diploma di Stato di V° livello EQF Europeo. Its Emiliani è una scuola di eccellenza unica in Italia, che permette un’esperienza di formazione continua, sola iscrizione 200 euro previo esame di ingresso. Nella giornata del 22 novembre 2018 si terranno i test di ingresso (test scritti e colloquio motivazionale).

Come iscriversi

E’ possibile iscriversi al corso e ai test di ingresso tramite il sito ufficiale del corso Its, in particolare accedendo a questa pagina.

Nuove figure professionali nell’ambito di ceramica e design: 400 ore di stage

L’evoluzione tecnologica degli ultimi anni ha profondamente cambiato i processi produttivi ceramici con la stampa digitale e la prototipazione 3d, una rivoluzione legata alla ceramica industriale e al mondo del design. Le aziende necessitano di tecnici specializzati in grado di gestire il processo di lavoro e il percorso Its risponde a queste esigenze, adattando i contenuti e gli insegnamenti alle richieste delle imprese. Questo percorso di alta formazione fonde teoria e pratica, da la possibilità allo studente di acquisire in aula competenze tecniche e laboratoristi in campo ceramico, e poi di scegliere grazie all’esperienza di stage (400 ore all’anno) un settore specifico in modo da definire una prospettiva professionale specifica (in artigianato, design o industria). Lo stage può svolgersi anche all’estero grazie al progetto Erasmus+.

I partner

Il corso Its Emiliani vede tra i suoi soci fondatori il Comune di Faenza, il Museo Internazionale delle Ceramiche Mic, Isia Faenza, liceo Torricelli-Ballardini, Sacmi, Gigacer, Ceramica Gatti, che collaborano attivamente alla didattica fornendo personale docente e la possibilità di utilizzo di innovative strutture tecnologiche e sperimentali.

Previste anche due borse di studio

Per questa edizione 2018/2020, in particolare, sono stati lanciati due progetti di borse di studio: quelle sostenute da Confindustria Ceramica per gli studenti provenienti dal distretto ceramico industriale sassolese e quelle erogate dall’Associazione Italiana Città della Ceramica AiCC, rivolte ai cittadini delle 40 città di antica tradizione ceramica.

Ecco di seguito l’elenco delle città Aicc: Albisola Superiore, Albissola Marina, Ariano Irpino, Ascoli Piceno, Assemini, Bassano del Grappa, Burgio, Caltagirone, Castellamonte, Castelli, Cava dei Tirreni, Cerreto Sannita, Civita Castellana, Deruta, Este, Faenza (che la presiede fin dalla fondazione), Grottaglie, Gualdo Tadino, Gubbio, Impruneta, Laterza, Laveno Mombello, Lodi, Mondovì, Montelupo Fiorentino, Nove, Oristano, Orvieto, San Lorenzello, Santo Stefano di Camastra, Sciacca, Sesto Fiorentino, Squillace, Urbania, Vietri sul Mare. A questi, vanno aggiunti i Comuni di Napoli e Pesaro, in corso di rientro nell’associazione, e i comuni di Borgo San Lorenzo, Cutrofiano e Viterbo, riconosciuti dal MISE nel 2017 e in ingresso nell’associazione.

Gli studenti Its sono stati accolti da noti marchi del Made in Italy quali ad esempio Fornasetti e Richard Ginori, da industrie come Atlas Concorde, Gruppo Romani, Del Conca, Marazzi, Ceramica Sant’Agostino, Ceramica Virginia, Florim, La Fabbrica, Finceramica, Sacmi, Gigacer, Sicer, Sibelco, WASP, Colorobbia, Vetriceramici, Ferro, Fabrica Sant’Anna Lisbona, da manifatture come Fos, Studio Elica, Bottega Vignoli, Antonietta Mazzotti e da artisti quali Bertozzi e Casoni.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.