Italia-Lussemburgo: 82-48. Successo per le Azzurre al PalaCattani di Faenza

Finisce con la vittoria italiana per 82 a 48 il match di basket femminile tra la Italia e Lussembrurgo che si è disputata domenica 14 novembre al PalaCattani di Faenza per l’EuroBasket Women 2023 Qualifiers.

Italia-Lussemburgo: 82-48

Domenica 14 novembre alle 18, in diretta su Sky Sport, si è disputata la partita di basket femminile Italia-Lussemburgo a Faenza al PalaCattani. Secondo impegno delle ragazze allenate da Lino Lardo degli EuroBasket Women Qualifiers, le qualificazioni all’Europeo che nel 2023 si giocherà in Slovenia e Israele La Nazionale Femminile torna in Romagna dopo 34 anni. Esordio per Matilde Villa, 17 anni il prossimo 9 dicembre. Un match dominato dalle Azzurre che hanno vinto chiudendo con 82 a 48. A sostenere la nazionale femminili oltre al presidente della FIP Giovanni Petrucci, anche il Commissario Tecnico della Nazionale Maschile Meo Sacchetti. La Nazionale Femminile torna a giocare una partita in Italia a due anni esatti dall’ultima volta; il 14 novembre 2019 a Cagliari le Azzurre vennero battute dalla Repubblica Ceca. L’evento sarà organizzato da Master Group Sport, advisor commerciale della Federazione Italiana Pallacanestro, e rientra nel cartellone degli eventi sportivi, sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna, per valorizzazione del territorio e l’attrattività turistica. In mattinata il Comune di Faenza ha ospitato la conferenza stampa di presentazione della partita, presenti anche tutte le Azzurre insieme allo staff tecnico. Questi gli
interventi.

Nazionale femminile basket

Le formazioni

Ecco le formazioni che sono scese in campo domenica 14 novembre arbitrate dalla spagnola Ariadna Chueca Moreno , dalla turca Duhan Koyici e dalla polacca Paulina Gajdosz.

Italia, allenata da Lino Lardo.
  • #0 Jasmine Keys (1997, 1.90, A-C, Famila Wuber Schio)
  • #2 Matilde Villa (2004, 1.70, P/G, Costa Masnaga)
  • #3 Nicole Romeo (1989, 1.70, P, Passalacqua Ragusa)
  • #4 Martina Bestagno (1990, 1.89, C, Umana Reyer Venezia)
  • #5 Debora Carangelo (1992, 1.68, P, Umana Reyer Venezia)
  • #6 Marzia Tagliamento (1996, 1.83, G, Passalacqua Ragusa)
  • #8 Costanza Verona (1999, 1.70, P, Famila Wuber Schio)
  • #9 Cecilia Zandalasini (1996, 1.85, A, Segafredo Zanetti Bologna)
  • #12 Valeria Trucco (1999, 1.92, A, Allianz Geas Sesto S. Giovanni)
  • #15 Beatrice Barberis (1995, 1.80, A, Segafredo Zanetti Bologna)
  • #16 Sara Madera (2000, 1.90, C, Umana Reyer Venezia)
  • #18 Mariella Santucci (1997, 1.80, P, Passalacqua Ragusa)
  • #30 Beatrice Attura (1994, 1.75, P, Umana Reyer Venezia)
  • #99 Sara Crudo (1995, 1.80, A, Allianz Geas Sesto S. Giovanni)
Lussemburgo, allenate da Darius Dziurdzia.
  • #1 Joy Baum (2002, 1.66, P, Grengewald)
  • #5 Megaly Meynaider (1991, 1.75, G, Saarlouis)
  • #6 Nadia Mossong (1986, 1.81, A, Diddeleng)
  • #11 Mandy Geniets (1998, 1.75, G, Diddeleng)
  • #14 Lisa Brigitta Jablonowski (1997, 1.90, C, Costa Masnaga)
  • #16 Michelle Dittgen (1997, 1.70, A, Esch)
  • #19 Catherine Mreches (2000, 1.66, G, Diddeleng)
  • #21 Estelle Marie Muller (2000, 1.81, A, Monaco)
  • #27 Cathrin Wolff (1996, 1.81, A-C, Grengewald)
  • #28 Esmeralda Skrijelj (1995, 1.78, A, Amicale Steinsel)
  • #32 Charlie Bidinger (1995, 1.70, A, Musel Pikes)
  • #35 Faith Ehi Etute (2005, 1.83, A-C, Diddeleng)

Le Azzurre sono tornate a Faenza dopo 34 anni

A 34 anni di distanza dall’Italia-Jugoslavia che il 30 dicembre 1987 vide le Azzurre prevalere al PalaBubani 77-73, la Nazionale Femminile torna a giocare una partita ufficiale a Faenza. Sono sei i precedenti nella città romagnola, (5 vittorie, 1 sconfitta) il primo giocato il 20 aprile 1974 contro il Giappone. La Nazionale Femminile è tornata a giocare una partita in Italia a due anni esatti dall’ultima volta; il 14 novembre 2019 a Cagliari le Azzurre vennero battute dalla Repubblica Ceca. L’evento, organizzato da Master Group Sport, advisor commerciale della Federazione Italiana Pallacanestro, rientra nel cartellone degli eventi sportivi, sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna, per la valorizzazione del territorio e l’attrattività turistica.

Letizia Di Deco

Classe 1998, vivo a Faenza. Mi sono laureata in Lettere Moderne all’Università di Bologna e qui continuo a studiare Italianistica. In attesa di tornare in classe da prof, mi piace fare domande a chi ha qualcosa di bello da raccontare su ciò che accade dentro e fuori le pareti della scuola. Ho sempre bisogno di un buon libro da leggere, di dire la mia opinione sulle cose, di un po' di tempo per una corsetta…e di un caffè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.