Cus Cagliari – InfinityBio 45-68. E per Faenza si rivede Franceschelli

Buon avvivo del girone di ritorno per l’InfinityBio Faenza, che entra in campo molto concentrata nel match contro Cus Cagliari del 19 gennaio 2019 e vince la sfida in trasferta 68-45. E’ il canestro di Policari a tre minuti dalla fine del primo quarto a segnare il massimo vantaggio per l’infinityBio sul 14 a 3. Il Cus prova a reagire con Favento che con 5 punti consecutivi, riporta in partita le padroni di casa, ma sul finale con il duo Caccoli e Policari, è brava Faenza a riportarsi sul +10 sul parziale di 18 a 8. Inizio di secondo quarto equilibrato, da segnalare a sette dalla fine un break di 5 a 0 firmato Franceschelli al rientro dopo l’infortunio che porta Faenza al massimo vantaggio di 14 lunghezze sul risultato di 28 a 14. Per le padrone di casa ci provano Striulli e Caldaro a mantenere la squadra in partita, ma è comunque l’InfinityBio ad aggiudicarsi la seconda frazione sul parziale di 13 a 11 che porta le squadre all’intervallo lungo sul 31 a 19.

Ottime prove di Policari e Ballardini per l’InfinityBio

Inizio terzo quarto molto positivo per Faenza che con un parziale di 8 a 0 in pochi minuti si porta sul +20 e prova fin da subito a chiudere la partita. Dopo l’inizio shock, il Cus prova a reagire e punto su punto tenta di ricucire lo strappo. A un minuto dal termine del quarto Striulli dalla lunetta segna il 33 a 44 che riporta il Cus a -11. Il quarto si chiude in perfetto equilibrio sul 18 pari e questo permette comunque a Faenza di iniziare l’ultimo quarto in vantaggio di 12 punti sul parziale di 47 a 39. Ancora Striulli in apertura di ultimo quarto prova a suonare la carica per le padrone di casa riportando il Cus a -10, ma è solo un fuoco di paglia. Ci pensa Ballardini a rimettere le cose a posto per l’InfinityBio segnando una tripla e due punti in appoggio dando così il via al break di 15 a 0 che segnano il 66 a 41 per Faenza e toglie ogni speranza di rimonta al Cus. Il quarto è stravinto dalle nostre ragazze per 19 a 8 e fissa il risultato finale sul punteggio di 68 a 45.

Da segnalare le ottime prestazioni di Policari praticamente perfetta dal campo con 11 punti frutto del 3/3 da 2 1/1 da 3 e 2/2 ai liberi e 5 rimbalzi, Preskienyte 3/4 da 2 e 6/6 ai liberi con 6 rimbalzi, per finire con Ballardini dove ormai ogni aggettivo è superfluo che chiude il match come top scorer con 15 punti in 22 minuti con 4/4 da 2 , 1/3 da 3 e 4/4 ai liberi e con 10 rimbalzi. Ma la nota più lieta per Faenza è stato rivedere Franceschelli nuovamente in campo per trenta minuti dimostrando una buona tenuta fisica.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.