Giovani, ricerca, territorio: le borse di studio Bcc per il 2016

Sul piatto più di 32mila euro, per un totale di 28 borse di studio riservate ai giovani del territorio ravennate. Sono questi gli incentivi alla ricerca proposti dalla Bcc ravennate e imolese, in collaborazione con la Fondazione Giovanni Dalle Fabbriche, che ogni anno bandisce un concorso per l’assegnazione di Borse di studio e di ricerca. I termini di presentazione delle domande per l’anno 2016 scadono il 15 aprile 2016.

Cooperazione, ceramica e unione dei comuni gli ambiti di ricerca

Per coloro che fossero interessati, ecco gli ambiti che riguardano “Giovani e territorio”:

Borsa di ricerca dell’importo di 2.500 Euro su “Principi culturali ed educativi che costituiscono le fondamenta della cooperazione, quale esperienza sociale ed economica”, per un esame della capacità di produrre valore di una esperienza che si basa sui principi del dono, della reciprocità e della mutualità“Expo 2015 di Milano ed eccellenze del nostro territorio”;

Borsa di ricerca dell’importo di 2.500 euro su “Imprese ceramiche: percorsi per la nascita di nuove imprese, per favorire il ricambio generazionale nelle imprese esistenti e per stimolare il processo di rinnovamento della produzione”, per una ricerca che fotografi la realtà attuale e le prospettive di impresa del sistema faentino della ceramica “La formazione degli insegnanti alle tematiche cooperative”;

Borsa di ricerca dell’importo di 2.500 euro su “Le Unioni dei Comuni: il conferimento delle funzioni per una ricerca di maggiore efficienza ed efficacia dei servizi”, per un confronto delle esperienze in essere finalizzato alla determinazione di un modello organizzativo e di indicatori applicabili anche all’Unione della Romagna Faentina;

Borsa di ricerca dell’importo di 2.500 euro su “Le imprese cooperative: quali fattori e caratteri distintivi preservano il sistema cooperativo nei momenti di crisi economica?”, per un’analisi dei fattori determinanti che hanno consentito a cooperative virtuose di reagire e resistere alla crisi nel settore delle costruzioni e del credito;

Borsa di ricerca dell’importo di 2.500 euro su “Strumenti, canali e modalità per connettere la BCC ravennate e imolese e i giovani clienti”,un’analisi di mercato sui canali di comunicazione attualmente utilizzati dalla Banca ed un approfondimento sulle potenziali strategie di comunicazione da adottare”.

Chi può partecipare?

Le Borse di ricerca sono riservate a residenti nella Provincia di Ravenna, nei Comuni del Circondario Imolese e nei Comuni di Bertinoro, Castrocaro Terme, Cesena, Dovadola, Forlì, Modigliana, Portico – San Benedetto, Rocca San Casciano, Tredozio, Budrio, Molinella, Monterenzio, Ozzano Emilia, Argenta, Comacchio, Firenzuola, Marradi, Palazzuolo sul Senio.

Per maggiori informazioni è possibile consultare questo link.

Rispondi