Giorgio Calcaterra a Faenza giovedì 23 febbraio per “Giochi di Parole”

Grazie all’impegno dell’associazione Onlus “Piccoli Grandi Cuori” dell’ospedale Sant’Orsola di Bologna, prosegue giovedì 23 febbraio 2017 la rassegna benefica “GioChi di Parole“. L’iniziativa, dedicata al compianto Giovanni Santini e patrocinata dal Comune di Faenza, vede come ospiti scrittori e sportivi impegnati a promuovere il proprio libro all’interno di una conversazione che, solitamente, spazia dalla dimensione autobiografica alle esperienze letterarie dell’autore. Alle 20.45 di giovedì 23 febbraio, presso la sala riunioni intitolata a Giovanni Santini situata nella sede del Consorzio di Bonifica della Romagna Occidentale – Distretto Montano di Faenza in via Castellani 26, l’incontrastato recordman della Firenze-Faenza Giorgio Calcaterra interverrà come ospite, un’importante iniziativa volta al sostegno di bambini e ragazzi in età evolutiva affetti da cardiopatie congenite.

Giorgio Calcaterra: il libro “Correre è la mia vita”

L’occasione, che vedrà la partecipazione di rappresentanti delle istituzioni locali, includerà la presentazione del libro “Correre è la mia vita” scritto da “Re” Giorgio in collaborazione con l’amico Daniele Ottavi. Il ciclo di incontri incentrato sull’ultima fatica letteraria di Calcaterra, iniziato nell’ottobre del 2016 con la partecipazione straordinaria dell’attore e cabarettista romagnolo Giuseppe Giacobazzi (seguito poi dal comico e conduttore televisivo Gene Gnocchi e dallo scrittore Cristiano Cavina), prosegue affiancandosi sempre a eventi a scopo benefico, con Calcaterra impegnato nel raccontare, con grande semplicità ed umiltà, la sua passione per la corsa, ma anche la storia e gli aneddoti di un uomo e un atleta che, per undici volte consecutive, ha trionfato nell’ultramaratona più bella e pazza del mondo.

Nel pomeriggio la camminata a Castel Raniero

La serata di giovedì 23 febbraio, promossa dall’associazione “Piccoli Grandi Cuori” in collaborazione con l’A.S. della 100 km del Passatore, sarà preceduta da un imperdibile appuntamento in piazza del Popolo a Faenza, fissato per le 16.30 con partenza alle 17. L’associazione manfreda ha proposto e organizzato un allenamento autogestito che si svolgerà lungo il tradizionale percorso della “Passeggiata Faentina“, che, come noto, dal centro di Faenza conduce sino alla Colonia di Castel Raniero, percorrendo una distanza di circa 12 km. Si tratta di un’occasione unica per tutti gli amanti del podismo e dello sport per incontrare e correre assieme all’ultramaratoneta italiano più vincente di ogni epoca. Gli incontri della rassegna benefica “GioChi di Parole”, promossi dalla nipote Livia e dalla figlia Cristina del compianto Giovanni Santini, proseguiranno sino ad aprile con ingresso gratuito.

100 km del Passatore: oltre 1.700 adesioni, 80 faentini

La Firenze-Faenza, che quest’anno si svolgerà tra il 27 ed il 28 maggio, ha già raccolto oltre 1.700 adesioni, con atleti provenienti da tutte le parti del mondo, vedendo rafforzata una stupenda tradizione pluridecennale. Attualmente si contano 300 podisti emiliano romagnoli iscritti, dei quali 80 faentini. Per quanto concerne gli atleti toscani che hanno risposto “presente” all’appello, siamo invece a quota 180. Fino al 15 aprile 2017 la quota d’iscrizione alla 45esima edizione del Passatore è fissata a 75 euro.

Rispondi