M’illumino di meno 2017: anche Faenza si spegne per un’ora

Un’ora per essere tutti più uniti contro lo spreco energico. Un’ora senza essere circondati da luci o elettricità di cui potremmo fare tranquillamente a meno. Un’ora non è molto, ma in una società che viaggia sempre più di fretta anche uno spot come questo, se ben contestualizzato, può avere il suo valore. Il Comune di Faenza aderisce anche quest’anno a “M’illumino di meno”, l’iniziativa promossa dal programma radiofonico di Rai 2 Caterpillar, che propone per venerdì 24 febbraio 2017 una giornata nazionale all’insegna del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili. “Spegniamo le luci e accendiamo l’energia della condivisione” è lo slogan di questa tredicesima edizione della campagna, che coinvolge anche nel 2017 una grande varietà di soggetti, fra cittadini, associazioni e istituzioni. L’iniziativa si avvale da anni dell’alto patrocinio della Presidenza della Repubblica, dell’adesione del Senato e della Camera dei Deputati, del patrocinio del Parlamento Europeo e dell’adesione di centinaia di Comuni.

M’illumino di meno: fiaccolata a Castel Raniero e letture al Malmerendi

A Faenza venerdì 24 febbraio, dalle ore 18 alle 19, saranno spente tutte le luci che illuminano l’area di piazza del Popolo. Inoltre, sempre venerdì, a Castel Raniero, con ritrovo alle ore 20.30 presso la chiesa, le Guardie ecologiche volontarie (Gev) di Faenza promuovono, in collaborazione con La Musica nelle Aie, “Tot insèn as arscaldèn!”, tradizionale passeggiata notturna per le strade di Castel Raniero con canti e musica popolare, fiaccole e torce a ricarica manuale, il tutto con il massimo rispetto energetico. Al termine della fiaccolata ritrovo davanti al sagrato della chiesa di Castel Raniero con bisò per tutti e condivisione del cibo portato dai partecipanti.

Antonio Bandini: “Un’iniziativa che aiuterà a cambiare il nostro stile di vita”

Nella stessa giornata Legambiente Faenza, insieme ad altre associazioni ambientaliste locali, organizza per M’ illumino di meno, dalle ore 20.30, una serata di letture al buio al museo civico Malmerendi (via Medaglie d’Oro 51). Parteciperanno Alberto Bellini, che presenterà il suo ultimo libro Ambiente clima e salute La sfida delle città negli anni dieci, e l’assessore all’ambiente del Comune di Faenza Antonio Bandini.
«Su questi temi del risparmio energetico, della sostenibilità e vivibilità delle città di oggi – sottolinea l’assessore Antonio Bandini – sta aumentando sempre più la consapevolezza da parte dei cittadini. Auspico, pertanto, una grande partecipazione alle iniziative programmate venerdì, nella speranza che tanti piccoli gesti individuali, insieme a interventi più strutturali, possano contribuire a stimolare una rivoluzione culturale nel nostro stile di vita, dimostrando che è davvero possibile modificare le abitudini e trasformare le nostre città in luoghi più belli, più sani e vivibili».

Rispondi