Il campione regionale Michele Busa pronto ai Campionati italiani di Roma

C’è Michele Busa a rappresentare il nuoto faentino all’evento di riferimento internazionale e stagionale. Martedì 11 agosto, prende il via il 57° Trofeo “Sette Colli”, valido come Campionato italiano Assoluto Open 2020, con un totale di 577 atleti iscritti (280 maschi e 297 femmine, 1.309 presenze in gara), in rappresentanza di 167 società. La manifestazione organizzata dalla Federazione Italiana Nuoto (Fin) si svolgerà con una formula inedita nel rispetto delle norme anti Covid-19, sviluppandosi a serie e in tre sessioni giornaliere: la prima alle 9, la seconda alle 11.30 e la terza, quella più veloce, in diretta televisiva su Rai Sport+HD (canale 57) in contemporanea a Rai Sport (canale 58), con inizio alle 18.50, fino alle 21.30. Teatro del “Sette Colli” sarà, come da tradizione, lo Stadio del Nuoto al Foro Italico in Roma fino a tutto a giovedì 13 agosto.

Le gare partiranno martedì 11 agosto 2020

Il Centro Sub Nuoto Club 2000 schiera dunque la propria punta di diamante Michele Busa, che compirà 19 anni il prossimo 21 agosto e che in questa stagione sportiva e nella prossima rientra nella categoria “Cadetti”, nella quale si è laureato pochi giorni fa campione regionale nei 50 e 100 farfalla e nei 50 stile libero, Al “Sette Colli” Busa gareggerà nei 50 metri dorso, nei 50 farfalla e nei 100 farfalla: il primo impegno è già fissato nella giornata d’apertura, le batterie di qualificazione dei 50 metri dorso sono in programma dalle 9, mentre dopo le 19 sono previste, nell’ordine la seconda e la terza serie. Senza tirare letteralmente il fiato, Michele si ritroverà alle prese con le batterie dei 100 farfalla, intorno alle 9.25 sempre nella mattinata d’apertura del Trofeo “Sette Colli”, con la seconda e la prima serie fissate intorno alle 20.15. Per l’atleta di punta della società di Faenza, quella di mercoledì 12 sarà una giornata di pieno riposo, ovviamente a fare un po’ di “ripasso” con l’allenatore Marco Fregnani che lo accompagna in questa importantissima competizione. Giovedì 13 agosto il giovane nuotatore faentino si cimenterà alle 11.40 nelle batterie dei 50 metri farfalla, specialità che prevede la seconda e la terza serie dopo le 19.15.

Le parole del coach Marco Fregnani

«Le gare della prima giornata sono effettivamente ravvicinate – commenta coach Marco Fregnani -. Siamo comunque abituati a eventi ravvicinati: sicuramente nella seconda gara non potrà essere al top, ma a volte, soprattutto quando la prima porta risultati soddisfacenti, la parte psicologica riesce a compensare la fatica fisica. Anche ai Regionali abbiamo gareggiato divisi in sessioni femminile e maschile, quindi abbiamo testato le due gare ravvicinate, visto che le sessioni avevano durata complessiva di circa un’ora». Busa ha mostrato di essersi ripreso bene dalla pausa forzata dell’emergenza sanitaria e mostra allegria e ottimismo.
«Lo stato di forma di Michele è molto buono e ne è la prova anche il miglioramento del proprio personale sui 50 farfalla la settimana scorsa durante il Campionato Regionale di Categoria – afferma l’allenatore del Centro Sub Nuoto Faenza -. Negli ultimi giorni l’ho fatto lavorare alla finalizzazione della preparazione e al perfezionamento di alcuni particolari, grazie anche alla presenza dei compagni di squadra, i quali, nonostante avessero già concluso la propria stagione con le gare di Riccione, l’hanno accompagnato in tutti gli allenamenti, aiutandolo nei momenti di difficoltà facendo sentire il loro supporto».

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.