Gemellaggi: per Faenza e Schwäbisch Gmünd è tempo di Gioielli Gemelli

Sempre più forte il sodalizio tra le città gemellate Faenza e Schwäbisch Gmünd. Un legame che va ben oltre i momenti di visita reciproca e che è sfociato anche in un concreto progetto comune nel nome dell’arte. Si chiama Gioelli Gemelli ed è il workshop italo-tedesco al via proprio in questi giorni nella città tedesca, che vede coinvolte quattro ceramiste faentine. Elvira Keller, Fiorenza Pancino, Andrea Kotliarski e Cristina D’Alberto sono partite per Schwäbisch Gmünd lo scorso 5 giugno e lì resteranno fino all’11, ospiti nei laboratori di quattro orafe tedesche. Insieme a loro daranno vita ad un progetto artistico e culturale, che le vedrà impegnate nella creazione di nuova linea di gioielli realizzati in oro, argento e maiolica.

 

Perché Gioelli Gemelli

Un progetto ambizioso che punta a mettere in risalto le peculiarità artistiche, culturali e storiche delle due città. Promosso dall’Associazione per i Gemellaggi con il Comune di Faenza, l’obiettivo di Gioelli Gemelli è quello di approfondire le attività di gemellaggio e le relazioni internazionali tra le due realtà locali. Ma non solo. Il progetto si pone anche un’altra finalità, ossia quella di contribuire alla promozione e internazionalizzazione delle rispettive attività economiche. Le creazioni realizzate da orafe e ceramiste, saranno poi esposte in una mostra al Museo Prediger di Schwäbisch Gmünd, nel mese di ottobre, mentre il momento conclusivo del progetto sarà a Faenza nel mese di novembre 2017.

 

Gemelli a Faenza

La trasferta delle quattro ceramiste faentine a Schwäbisch Gmünd, si incrocerà con quella di un numeroso gruppo di ospiti provenienti proprio dalla città tedesca, formato da soci, rappresentanti e amici dell’Associazione Gemellaggi di Schwäbisch Gmünd. La visita si svolgerà dall’11 al 17 giugno, sotto la guida dei referenti per le due città Robert Abzieher e Heide Wilm. In calendario per loro, una serie di attività alla scoperta di Faenza e del territorio circostante.

 

La settimana dei Gemelli tedeschi

Il gruppo, composto da più di 40 persone, sarà ricevuto in Comune dall’assessora Simona Sangiorgi il 13 giugno e sempre nella stessa giornata farà visita ad una bottega ceramica e parteciperà ad un laboratorio ceramico al MIC. Il 15 giugno sarà invece la volta di una serata culinaria italo-tedesca al Rione Verde, in occasione della Settimana delle Bandiere: i tedeschi prepareranno infatti alcuni piatti made in Germany per gli ospiti presenti alla cena, con il supporto delle cuoche del Rione. Per concludere, la cena del 16 giugno al Rione Giallo dedicata al Brasile, segnerà la fine del soggiorno e il momento di dirsi ‘Arrivederci alla prossima volta’. Quale migliore occasione, se non quella di far vivere ai gemelli tedeschi l’atmosfera di una delle settimane del mese del Niballo.

Rispondi