Fornitura gratuita dei libri di testo: scadenza 31 settembre 2016

Agosto significa per tante famiglie: “sole” e “ombrellone” ma anche “preparazione per il nuovo anno scolastico”. In vista del ritorno nelle aule scolastiche, le famiglie dell’Emilia-Romagna possono fare richiesta di contributo per i libri di testo per gli studenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado. La domanda da consegnare alla regione dovrà essere presentata dall’ 1 al 30 settembre 2016 esclusivamente via online.

Contributi ai libri di testo: chi può beneficiarne?

Possono beneficiare dei contributi gli iscritti e frequentanti la scuola secondaria di primo e di secondo grado sia pubblica che privata che appartengono a nuclei familiari che presentano un valore Isee 2016 in corso di validità inferiore o uguale a 10.632,94 euro.Per ottenere l’Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) in corso di validità le famiglie interessate potranno rivolgersi ai Centri di Assistenza Fiscale (Caf) i quali provvederanno gratuitamente all’istruttoria, oppure  potranno anche rivolgersi direttamente alle sedi Inps o procedere in via telematica sul portale dell’Inps. Non sono compresi gli alunni di scuola primaria in quanto usufruiscono della fornitura gratuita dei libri di testo con altre modalità. Se entro il 31 dicembre 2016 non si è destinatari di una comunicazione di rigetto da parte del Comune, la domanda si intende accolta.

 

Rispondi