Fenix Faenza, basta un punto a Savignano per conquistare la B

Manca ancora un piccolo passo decisivo per la Fenix Faenza: a Savignano contro il Rubicone, la squadra di pallavolo giocherà sabato 13 aprile 2019 nella palestra Maria Curie di Savignano alle ore 17.30. In caso di vittoria, con qualsiasi punteggio, sarà serie B. La Fenix sa bene cosa deve fare e l’auspicio è quello di chiudere i conti in questa gara, ma al di là del valore dell’avversario, comunque da non sottovalutare e superiore alla classifica conseguita, servono i punti per chiudere il conto. Ecco i nominativi delle giocatrici che stanno lottando per conquistare la promozione e chiudere l’anno sportivo 2018/19: Alberti Alice, Emiliani Benedetta, Gorini Federica, Guardigli Emma, Guardigli Lucia (K), Maines Martina, Melandri Michela, Taglioli Elisa, Tortolani Anna, Tomat Alice, Zannoni Andrea, Martelli Michela (L1), Greco Letizia (L2) – allenatore Maurizio Serattini, vice all Angelo Manca.

Il coach: “Partita difficile, dovremo vincere la tensione”

Con 17 vittorie e 4 sconfitte mancano ancora tre partite per chiudere il campionato di Serie C girone C dominato con alti e bassi e a Faenza serve una vittoria tra le prossime tre avversarie: il Rubicone, Cattolica (30 aprile in casa al Pala Bubani) e Pontevecchio. Sabato scorso la Fenix Faenza ha superato l’ostacolo Castenaso e la classifica ora parla chiaro. Ferma l’Olimpia Teodora per il turno di riposo, con il Cervia Volley sconfitto al tie-break nello scontro diretto di Forlì, le faentine portano a 8 le lunghezze di vantaggio sulle ravennati allenate da Rizzi. Pallottoliere alla mano l’unica squadra che può ancora insidiare il primo posto di Faenza è proprio l’Olimpia che grazie a tre vittorie piene nelle ultime gare raggiungerebbe quota 52 punti: tutte le altre squadre non possono più contrastare in classifica le ragazze di Serattini.

La Fenix attualmente conta 51 punti in classifica e di conseguenza è sufficiente una vittoria con qualsiasi punteggio nelle ultime tre gare per conquistare la vittoria del campionato e la voglia di scrivere la parola fine nella prossima trasferta di Savignano contro il già retrocesso Rubicone è grande. Coach Serattini non si scompone e pensa al futuro prossimo: “Partita difficile per tanti motivi quella con Castenaso, in particolare per il valore della squadra avversaria e anche per la tensione dovuta all’importanza dei punti in palio. Faccio i complimenti alle ragazze e ci prepariamo per la prossima partita.”

Pallavolo serie C, la classifica

Questa la nuova classifica dopo la decima giornata di ritorno (* una gara giocata in più):

Fenix Faenza 51
La Greppia Cervia 43 (*)
Olimpia Teodora 43
Retina Cattolica 40 (*)
MassaVolley 40
Libertas Forlì 39
FAR Castenaso 39
Maccagnani Molinella 29
Gut Chemical Bellaria 25
Pontevecchio Bologna 23
Flamigni Sammartinese 20
Banca San Marino 17
Rubicone InVolley 5 (*)

La lotta per un posto nei play off è accesissima, resa ancor più appassionante dal grande ritorno del Massa (11 punti nelle ultime 4 gare) e con alcuni scontri diretti decisivi ancora da disputare quali Olimpia Teodora – MassaVolley, Castenaso – Cervia e Olimpia Teodora – Libertas Forlì. Nel vivo anche la lotta per evitare la penultima posizione in classifica, che significa retrocessione in serie D, dove le squadre più impegnate sembrano essere per il momento San Marino e Sammartinese, con il calendario che all’ultima giornata propone lo scontro diretto sul Titano.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.