Faventia, nuova sconfitta col Cesena. Esordio amaro per il portiere Resta

Il derby delle aspettative illude il pubblico e delude il Faventia che al Palacattani allunga l’ormai interminabile serie di sconfitte consecutive contro un tenace ma meno brillante del solito Cesena. La squadra di Placuzzi fin dal primo minuto attacca la porta faentina difesa per l’occasione da Massimiliano Resta (in foto), portiere classe 97’ all’esordio assoluto nella competizione e chiamato a sostituire l’infortunato Conti.

Al PalaCattani Favenia – Cesena 1-3

Per il Faventia non è giornata e lo si vede già al 2’ di gioco quando Bianco trova l’imbucata vincente per il vantaggio ospite. Nei minuti successivi il Cesena trainato da Cesetti colleziona e spreca in contropiede diversi palloni mentre i manfredi provano a mantenere il pallino del gioco senza però riuscire a rendersi pericolosi. Il pericolo maggiore per i bianconeri sono invece i quattro falli commessi nei primi 10’, che diventano cinque a 2 minuti dalla fine della prima frazione.

Nel secondo tempo il Cesena sbaglia poco, si porta avanti di altri 2 gol e chiude virtualmente la partita complici i soliti cinque minuti di buio, che ormai sono un marchio di fabbrica. Il prosieguo del derby è tutto fuorché entusiasmo e giocate. Tanti errori da ambo le parti ma nessun gol. Unico squillo quello di Andrea Cavina che sigla il gol della bandiera rendendo leggermente meno amaro il risultato finale.

Faventia – Cesena 1-3, il tabellino

Faventia: Tronconi, Gatti, S. Barbieri, A. Cavina, I. Barbieri, Bezzi, Lesce, Caria, Hassane, Resta, Milan, M. Cavina. All.: Castellani.

Futsal Cesena: Cassano, Sintuzzi, Pesaresi, Piallini, Pulini, Pasolini, Bianco, Venturini, Cesetti, Liistro, Asensio, Fernandito. All.: Placuzzi.

Arbitri: Coppo, Lacrimini e Parrella.

Reti: 1′ pt Bianco, 1′ st Pulini, 2′ st Cesetti, 14′ st A.Cavina.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.