Tre faentini a Science on stage: a Debrecen per sviluppare la didattica del futuro

Un viaggio europeo per confrontarsi con i colleghi insegnanti e sviluppare nuove idee per promuovere la didattica di matematica, scienza e chimica nelle scuole. Tre componenti della Palestra della Scienza del Comune di Faenza hanno partecipato nei giorni scorsi a Debrecen, in Ungheria, all’edizione 2017 di Science on Stage, dal titolo “Inventing the future of Science education”. Science on Stage è un festival che raccoglie quanto di meglio, di innovativo e stimolante viene proposto in Europa per il rinnovamento della didattica nel campo delle scienze sperimentali.

Nella manifestazione sono coinvolti, dopo una selezione nazionale, insegnanti di ogni ordine della scuola, dall’infanzia alle superiori, che nei giorni della rassegna hanno l’opportunità di confrontarsi, condividere esperienze, scambiarsi idee. A questa edizione hanno partecipato oltre 400 insegnanti di materie scientifiche, provenienti da 30 Paesi europei.

Tre componenti della Palestra della scienza a Debrecen (Ungheria)

Anche la Palestra della Scienza ha dato il suo contributo con la presenza di Giovanni Pezzi, che guidava la delegazione italiana, di Paolo Pagliai, che presentava nel suo stand il progetto “Il Ph dell’acqua: acidi e colori”, e di Alessandro Foschi, che con “Science smart kit” ha ricevuto una segnalazione di merito dalla giuria. Alla realizzazione di questo progetto, vincitore di un concorso ministeriale, hanno contribuito anche la Palestra della Scienza e il liceo Torricelli Ballardini di Faenza.

Rispondi