Faenza Rock, atto finale: 5 band pronte a sfidarsi al Piccadilly

Cinque band da tutta la Romagna (e oltre) si contenderanno a suon di pennate il titolo di Faenza Rock, contest musicale giunto nel 2018 alla 31esima edizione. La finale verrà disputata mercoledì 24 gennaio, con inizio a partire dalle 20.30, al Piccadilly Club (via Cavour, 11) dove già precedentemente si sono svolte le selezioni. A esibirsi per conquistare i voti del pubblico e della giuria i Quarto Stato, proveniente da Casola Valsenio, un territorio molto fertile dal punto di vista musicale, i forlivesi Moonshine e Flysuit, i cesenati pH7 e i bolognesi Nigra assieme a un ospite speciale che sarà rivelato a breve sulla pagina facebook del Faenza Rock.

A decretare il premio, sarà una giuria di qualità. Chi vincerà suonerà al Mei 2018 e stamperà un cd e avrà tanti altri premi e opportunità. Il vincitore sarà premiato dall’assessore alle Politiche Giovanili del Comune di Faenza Simona Sangiorgi. La targa del vincitore sarà inoltre dedicata a Raffaele Bendandi, noto sismologo faentino, mentre la serata finale di Faenza Rock è tutta dedicata a padre Albino Varotti, recentemente scomparso, che con passione ha allevato ben tre generazioni di musicisti faentini. Previsto anche un premio dal pubblico.

Nel pomeriggio il workshop “Esibirsi in regola”

L’evento è organizzato dalla Casa della Musica di Faenza e curata da Alessandro Cupici. Prima della finale, alle ore 15 e sempre al Piccadilly Club, si terrà il workshop “Esibirsi in regola” dedicato a tutte le band e autori di spettacoli dal vivo. Tra i temi trattati: “Agibilità INPS ex Gestione Enpals: Cos’è e quanto costa”; “Esente o non Esente, questo è il dilemma”; “Musica dal Vivo: Definizione”; “Essere esenti significa che non serve fare niente?”; “Ma se dichiaro di esibirmi gratis?”; “In una band basta sia in regola un componente?”.

 

 

 

Rispondi