Fiato al Brasile 2018: la musica che crea ponti tra culture

La musica che si fa ponte d’incontro tra culture diverse. Torna in Emilia-Romagna il festival musicale Fiato al Brasile che dal 6 al 12 febbraio toccherà le città di Faenza, Forlì, Lugo e Rignano Bolognese. Un appuntamento giunto alla 7^ edizione e che è stato capace, nel corso degli anni, di creare importanti relazioni tra Faenza e alcune città brasiliane. Nella giornata di presentazione di Fiato al Brasile 2018, mercoledì 7 febbraio nella sala Bigari della residenza municipale di Faenza, è stato firmato un patto d’amicizia tra Faenza e Ribeirao, un protocollo che ha come parole chiave “arte, cultura e scienza” e che vuole coinvolgere in particolare le giovani generazioni.

La presentazione di Fiato al Brasile 2018 nella sala Bigari del Comune di Faenza.

In arrivo una quarantina di musicisti brasiliani

Il progetto culturale, nato nel 2011 e sviluppatosi grazie alla collaborazione fra scuola comunale di musica Sarti di Faenza, le università brasiliane Usp e Unar di Riberiao Preto (Sao Paulo), l’università Udesc di Florianopolis (Santa Caterina) e l’Accademia musicale Alma di Ribeirao Preto giunge alla settima edizione che vede il coinvolgimento di una quarantina di musicisti brasiliani, tra professionisti e studenti.

Donato d’Antonio (Sarti): “Tanto entusiasmo per Fiato al Brasile”

«Un appuntamento ormai fisso e atteso dai faentini e non solo – dichiara Donato d’Antonio, direttore della scuola di musica Sarti – anche questa edizione di Fiato al Brasile ha acceso l’entusiasmo negli studenti e nei musicisti e in quanti lo seguono ormai da anni». Vengono confermate anche le collaborazioni nate nella precedente edizione. «Riconfermiamo il rapporto iniziato con il liceo musicale di Forlì – prosegue D’Antonio – anche quest’anno infatti il festival entra nelle aule con ben quattro appuntamenti tra concerti, conferenze e incontri». Anche la presenza in Emilia viene confermata con l’appuntamento a Rignano Bolognese, in programma l’11 febbraio e che vedo eseguire “Colsas Do Gil”, la musica del noto compositore e musicista brasiliano Gilberto Gil, da Silvai Donati, Samuel Pompeo, Silvio Zalambani, Daniele Santimonie, Tiziano Negrello e Roberto ‘Red’ Rossi.

Gli appuntamenti di Fiato al Brasile 2018

La chitarra, in particolare, è protagonista in questa edizione 2018. Dopo i primi concerti che hanno aperto il festival, Fiato al Brasile prosegue giovedì 8 febbraio alla Pinacoteca comunale di Faenza insieme a Peterson D’Antonio duo, l’ensemble continua i concerti venerdì alle 12 all’interno del liceo musicale di Forlì. Sempre venerdì 9 febbraio alle ore 21, all’auditorium Sant’Umiltà di Faenza si esibiranno l’orchestra Sarti-Usp-Alma sotto la direzione di Reginaldo Nascimento con Gustavo Costa, Ettore Marchi, Donato d’Antonio.

Il fine settimana è denso di appuntamenti. Sabato 10 febbraio, oltre alle conferenze e agli incontri, è in programma alle 10.30, a Faenza, nella cornice della Biblioteca comunale il concerto Peterson Saviuk (duo, chitarra e flauto) e Alicia Cubani e Marco Holler (soprano e clavicembalo). Alle 18 è in programma il tradizionale concerto al Museo internazionale delle ceramiche con le formazioni: Brass Groove Brasil, Big Band Sarti, Ensemble d’Archi Sarti-Usp-Alma sotto la direzione di Samuel Pompeo, José Juliao de Camargo e Daniele Santimonie. Domenica, alle ore 18, nella chiesa di Santa Maria Vecchia è invece in programma il concerto con Gustavo Cosa (chitarra), il coro di Voci bianche e giovanile Sarti-Udesc-Usp, il Coro Jubilate, l’Orchestra d’archi Sarti-Usp-Alma e Madrigal Udesc-Usp diretti da Cristina Emboaba, Lucas Galon, Martina Durdi e Monica Ferrini.

L’edizione 2018 di Fiato al Brasile si chiude, come da tradizione, lunedì 12 febbraio alle ore 22 nei locali dello Zingarò Jazz Club di Faenza con “Coisas Do Gil”, con i musicisti Lucas Galon, Samuel Pompeo, Silvio Zalambani, Daniele Santimonie, Tiziano Negrello e Roberto Rossi. L’ingresso a tutti gli eventi è a offerta libera.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.