Emilia-Romagna regina italiana Dop e Igp: in tutto sono 45

‘Food Valley’ di nome e di fatto. L’Emilia-Romagna si conferma – stando ai dati aggiornati Istat al 31 dicembre 2016 – la regina italiana dei prodotti Dop e Igp. Da Piacenza a Rimini, sono infatti 20 i prodotti agroalimentari classificati come Dop (denominazione di origine protetta) e 25 classificati Igp (indicazione geografica protetta) per un totale di 45 prodotti tipici riconosciuti dall’Unione Europea. Numeri che ne fanno la prima regione in Italia per gustosità “protette”, davanti al Veneto che si posiziona al secondo posto in Italia con 38 tipicità regionali fra Dop e Igp. A seguire, al terzo posto fra le regioni si trova la a Lombardia (35 prodotti Dop e Igp), poi si trovano la Toscana (31 prodotti) e la Sicilia (30).

Emilia-Romagna, Food Valley e turismo

Dall’aceto balsamico di Modena alla piadina romagnola, una regione che punta forte sull’enogastronomia per avvicinare turisti da tutto il mondo: non è un caso che il New York Times abbia recentemente inserito l’Emilia-Romagna tra le 52 mete da visitare nel 2018. I numeri diffusi dall’Istat si riferiscono al 2016, anno che ha visto in Emilia-Romagna un incremento di tre unità di prodotti Dop e Igp.

Rispondi