“Maggio ’43” di Davide Enia al Teatro Masini il 26 maggio alle 21

Il Teatro Masini di Faenza ospiterà mercoledì 26 maggio alle 21, la “Prima” del ri-allestimento 2021 di “Maggio ’43“, la pièce di Davide Enia con le musiche di Giulio Barocchieri co-prodotta dalla Fondazione Sipario Toscana e Accademia Perduta Romagna Teatri.

“Maggio ’43”: il racconto della Palermo dei bombardamenti

Lo spettacolo dell’attore siciliano Davide Enia andrà in scena mercoledì 26 maggio alle 21 aprendo il programma di ri-allestimento del Teatro Masini. Maggio ’43 è il racconto di una serie di interviste a persone che subirono i bombardamenti palermitani durante il la Seconda Guerra mondiale. Dalle loro parole nasce un’elaborazione drammaturgica che rielabora queste testimonianze incastonandole in un’unica storia.  “Cos’è la notte quando tanto arriva sempre l’urlo della sirena d’allarme per i bombardamenti notturni? Cos’è che non ce la faccio più a mangiare sempre pane nero e allora cerco di pescare le anguille? Cos’è strisciare contro i muri per non farsi vedere dalla milizia fascista? Cos’è cercare l’amuchina al mercato nero? Cos’è che mi servono 1800 lire per le medicine e non so come recuperarle? Cos’è vedere il massacro di Palermo il 9 maggio ’43 e camminarci dentro e non ci sono più le case e nemmeno le strade e non si vede niente che c’è polvere e fumo dappertutto ma comunque quello che vedi nemmanco si riconosce?

Altre date e alcune avvertenze per il pubblico

Dopo la prima al masini, lo spettacolo andrà in scena giovedì 27 maggio al Teatro Diego Fabbri di Forlì, venerdì 28 maggio al Teatro Walter Chiari di Cervia e sabato 29 e domenica 30 maggio al Teatro Goldoni di Bagnacavallo. Ci sono però alcune avvertenze per il pubblico volte a garantire la sicurezza del teatro. Per riaprire in sicurezza e in ottemperanza alle normative anti contagio infatti, occorre rispettare le ormai note regole relative all’obbligo di indossare la mascherina per tutta la durata dello spettacolo, alla capienza limitata al 50% dei posti disponibili, e al rispetto del distanziamento interpersonale. A queste norme sono state però aggiunte altre accortezze valide fino a diversa ordinanza. Sarà rilevata quindi la temperatura all’ingresso e non sarà consentito l’accesso a persone con temperatura superiore a 37.5°, sarà inoltre obbligatorio comunicare alcuni dati personali, se non già comunicati, ovvero nome, cognome, numero di telefono,  conservati per 14 giorni dalla data dell’evento e utili ai fini del tracciamento. Infine, sarà obbligatorio indossare una mascherina chirurgica o FFP2, non una mascherina di stoffa.

Info e prevendite

Le prevendite dei biglietti che avranno un costo variabile da 14 a 27 euro saranno acquistabili il giorno di spettacolo dalle 10 alle 13. Sarà inoltre possibile prenotare telefonicamente al numero 0546 21306 dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 13, oppure acquistare i biglietti online su Vivaticket. La sera dello spettacolo la biglietteria aprirà un’ora prima dell’inizio della rappresentazione. Per altre informazioni: 0546 21306 – www.accademiaperduta.it

Letizia Di Deco

Classe 1998, vivo a Faenza. Mi sono laureata in Lettere Moderne e poi in Italianistica e Scienze linguistiche all’Università di Bologna. In attesa di tornare in classe da prof, mi piace fare domande a chi ha qualcosa di bello da raccontare su ciò che accade dentro e fuori le pareti della scuola. Ho sempre bisogno di un buon libro da leggere, di dire la mia opinione sulle cose, di un po' di tempo per una corsetta…e di un caffè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.