Innovazione: eccellenze in Materiali compositi a confronto in Cna Faenza

Alla scoperta delle realtà innovative più significative del territorio faentino. Si terrà alle ore 20.30 di martedì 10 ottobre, alla sala conferenze della sede Cna di Faenza, il terzo appuntamento nell’ambito del progetto “Il Futuro che c’è”. Dopo avere affrontato il tema della rete dei servizi al territorio, l’appuntamento di martedì verterà sul tema: Materiali Compositi e Mobilità del futuro. Nel corso della serata interverranno Alessandro Curti, amministratore delegato della Curti spa di Castel Bolognese; Filippo Guidazzi, della Hypertec Solution di Bertinoro; Andrea Bedeschi, direttore della Riba di Faenza; Roberta Suzzi, responsabile sviluppo del sistema Cna Ravenna per la presentazione del Cna Network Business Day, giornata di Matching fra imprese.

«Con questa iniziativa – spiegano gli organizzatori di Cna Faenza – abbiamo voluto creare occasioni di incontro e approfondimento sulle attività delle aziende che innovano, per conoscere quello che avviene nel nostro territorio e per dare un contributo alla crescita di una nuova cultura verso le imprese e il lavoro che rappresentano».

Cna Faenza: presentare le eccellenze del territorio

Momenti di networking e confronto. Il programma de “Il Futuro che c’è” si sviluppa durante dieci incontri, da settembre 2017 a febbraio 2018, con la partecipazione di realtà imprenditoriali che hanno sede nell’area faentina, aziende altamente significative nell’ambito della ricerca dell’attività produttiva e manifatturiera, ma anche piccole imprese capaci di rappresentare livelli di eccellenza in ambito nazionale e internazionale. Il progetto “Il Futuro che c’è”, coinvolge aziende chiamate a presentare le loro attività e a condividere prassi di eccellenza, ma anche ad evidenziare esigenze e a cogliere sollecitazioni utili allo sviluppo di relazioni economiche da cui possa trarre beneficio il tessuto imprenditoriale e l’intera collettività.«L’obiettivo che la Cna si propone, quindi – spiegano gli organizzatori – è in primo luogo quello di creare opportunità di conoscenza, partendo dall’organizzazione di specifici incontri fra imprese desiderose di confrontarsi sul sistema di sviluppo e competitività territoriale».

Il programma e le modalità di adesione ai dieci incontri previsti da settembre 2017 a febbraio 2018 è consultabile sul sito.

Rispondi