Una serata per sensibilizzare al contrasto al gioco d’azzardo al circolo Prometeo

Venerdì 23 ottobre alle ore 21 al circolo Arci Prometeo in vicolo Pasolini 6, il matematico Fillippo Maria Vincenzi e lo psicologo Gioele Visani terranno una dinamica conversazione sul gioco d’azzardo, il suo funzionamento e i suoi segreti. “Ha vinto al bingo triplicando i soldi giocati”“Ogni volta che ha giocato a tombola è andato via con il primo premio”“Ha una media di vittorie ai giochi mostruosa. E’ sempre lui l’avversario da battere”“Applica la matematica anche al Monopoly… e funziona!”: ecco alcune delle frasi che i giocatori dicono di se stessi. Dai meteoriti ai fulmini, alla vittoria scientifica: ma come funzionano realmente i giochi d’azzardo? Lo scoprirete attraverso questo talk divertente in cui si affronterà la tematica dell’azzardo dal punto di vista di chi gioca.

Una serata divertente per conoscere segreti e meccanismi del gioco d’azzardo

L’evento è sostenuto dal piano locale 2018/19 di contrasto al gioco d’azzardo patologico dell’Unione Romagna Faentina e organizzato dal Tavolo di confronto sul Gioco D’Azzardo Patologico, che ha unito in una squadra di intenti diversi enti e realtà associative del territorio dell’URF che si occupano di queste tematiche. In particolare Slot Mob Faenza, Area Games (di cui Vincenzi e Visani sono rispettivamente presidente e fondatore), Libera Ravenna e la Consulta del Volontariato di Faenza, che sono state coordinate da Villaggio Globale Coop.Sociale.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.