#buonsensoaigiovani – MICHEA MARTELLI – Lista “Per Riavere Faenza”

#buonsensoaigiovani

Intervista a Michea Martelli – 32 anni –  Lista “Per Riavere Faenza”

 

– Perchè si candida come consigliere comunale? Come nasce questa passione?

Ho deciso di candidarmi come consigliere comunale non tanto per una passione politica, ma per rendermi concretamente utile nel riportare Faenza ai suoi cittadini e riportare questa cittadina al suo splendore e benessere. Io per prima mi sono resa conto che negli ultimi anni Faenza è caduta un pò nel degrado, sia intermini di sicurezza che di ambiente, ma anche culturalmente. Da giovane cittadina desidererei una città a portata d’uomo, in cui i cittadini si sentano sicuri, tutelati ed ascoltati dal proprio sindaco là dove si presentino difficoltà.

– Al giorno d’oggi sembra che la parola “giovane” sia sinonimo di “buono”. A prescindere  dalla persona, si crede che la risorsa fresca non possa che fare bene all’interno di un consiglio comunale; cosa pensa al riguardo? Cosa portano di diverso i giovani in politica?

Sono d’accordo con l’affermazione che “giovane” sia “buono”, in quanto, anche se privi di esperienza politica, i giovani non sono coinvolti come molti attuali politici in compromessi, molte volte a scopo di lucro. Inoltre i giovani attenti si fanno carico dei disagi dei cittadini e possono quindi apportare idee nuove e cambiamenti nella struttura comunale con più consapevolezza, serietà e fervore.

Congratulazioni, è stata eletta come consigliere comunale! Fra 5 anni per cosa sarà ricordata? Quali saranno le sue battaglie?

Per cosa vorrei essere ricordata…so che non vorrei essere ricordata per aver fatto sistemare le strade di Faenza sotto campagna elettorale. Le strade devono essere sempre sicure ed efficienti. E non vorrei essere ricordata per aver sperperato denaro pubblico in opere incompiute ed inutili o in associazioni che non danno vere garanzie di aiuto, ma usate come veicolo per incassare soldi. Così come vorrei essere ricordata per aver ridato ai faentini le case popolari, un ambiente sano e pulito, riaver dato vita e visibilità al centro storico e ai suoi commercianti.

Rispondi