Torna Buongiorno Ceramica! a Faenza il 21 e il 22 maggio: eventi e musei aperti

Torna per la sua ottava edizione Buongiorno Ceramica! nel weekend 21-22 maggio a Faenza. Oltre 30 ceramisti e botteghe ceramiche coinvolte, sei musei, quattro mostre. Il progetto è promosso e coordinato a livello nazionale dall’Associazione Italiana Città delle Ceramiche (AiCC) e sostenuta dal Comune di Faenza e dal consorzio Faenza C’entro.

Buongiorno Ceramica! 2022

Il progetto a livello nazionale mantiene la stessa formula degli anni scorsi e ha quindi come protagonista 45 città di antica tradizione ceramica in Italia; in parallelo la quarta edizione di Good Morning Ceramics! che si svolge in quattro paesi europei. Tra questi anche Malta, dove la Fondazione Gabriel Caruana presenta la mostra Amici Cari a cura di Irene Biolchini e Mary Rose Caruana. Consolidando il format delle edizioni precedenti, Faenza organizza un programma articolato con l’obiettivo di valorizzare botteghe, artigiani e artisti della ceramica. “Un progetto collettivo sviluppato nelle città in cui si raccontano le botteghe” dice il sindaco Massimo Isola, “L’edizione 202o ha segnato un prima e un poi: dopo tanto impegno nel digitale si torna in presenza, orgogliosi di poter chiamare queste realtà botteghe senza la paura del fraintendimento”.

Il programma

Musei e mostre

Sabato 21 maggio saranno 23 le botteghe e i laboratori ceramici faentini che aprono le porte al pubblico mostrando la propria produzione e ciò che vi sta dietro. Il focus di questa edizione sarà infatti proprio sulle botteghe e sul racconto della loro produzione. Tanti gli eventi nelle botteghe tra cui D’altri Diluvi una colomba ascolto alla Bottega Mirta Morigi & Girls, ideata da Enrica Noceto per Alba Docilia, Albissola Marina. Sabato e domenica sarà possibile visitare il museo Carlo Zauli dalle 10 alle 13 la domenica e dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18 il sabato. E’ possibile prenotare una visita guidata al costo di 4 euro a persona. Domenica 22 dalle 10 alle 19 sarà possibile visitare il Mic con una visita guidata gratuita alle 11 per al massimo 30 persone. Obbligatoria la prenotazione. Aperto anche il Museo Tramonti il sabato e la domenica dalle 10 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19 con la mostra Ci vuole testa, omaggio al Maestro Guido Mariani a un anno dalla scomparsa. Possibile anche visitare lo studio Ivo Sassi il sabato dalle 15.30 alle 16.30 con la visita guidata alla mostra Di sè mai pago, la ceramica di Ivo Sassi tra avventura e sfida. Sabato dalle 17.30 l’evento Buonasera Museo Lega presso il Museo Lega: alle 17.30 la visita guidata al museo e l’apertura del laboratorio, alle 19 aperitivo e musica di Ermanno Fabbri, Alceste Neri e Andrea Tedaldi, alle 19.30 la sfornata serale del vecchio forno con ceramiche realizzate da ceramisti faentini secondo la tecnica delle Ceramiche Lega in vendita la domenica destinando il ricavato a favore della popolazione Ucraina. Presso il Museo Diocesano invece nello spazio espositivo di Santa Maria dell’Angelo sarà visitabile la mostra Per un popolo numeroso, Giuseppe, figlio di Giacobbe di Elvis Spadoni. Aperta infine anche la Galleria Comunale d’Arte sabato dalle 10 alle 22 e domenica dalle 8 alle 20.

Eventi: dall’aperitivo del Ceramista alla mostra degli studenti dell’Isia

Domenica 22 maggio alle 18 torna in Piazza Nenni-Molinella anche l’Aperitivo del Ceramista, con il vino dei produttori del territorio, offerto da Associazione Torre di Oriolo, nei bicchieri in ceramica, venduti a 15 euro, realizzati per l’occasione da una trentina di botteghe faentine. La serata sarà accompagnata musicalmente dall’associazione Kairos. Accanto alle attività nei musei anche la mostra Faenza mia, Pietra Miliare a cura di Alessandro Gori e degli studenti dell’Isia presso lo Spazio Ceramica Faenza che sarà inaugurata venerdì 20 maggio alle 11.30.

 

Letizia Di Deco

Classe 1998, vivo a Faenza. Mi sono laureata in Lettere Moderne all’Università di Bologna e qui continuo a studiare Italianistica. In attesa di tornare in classe da prof, mi piace fare domande a chi ha qualcosa di bello da raccontare su ciò che accade dentro e fuori le pareti della scuola. Ho sempre bisogno di un buon libro da leggere, di dire la mia opinione sulle cose, di un po' di tempo per una corsetta…e di un caffè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.