Buongiorno ceramica! Il 16 e 17 maggio l’evento nazionale sarà sul web

Nonostante l’emergenza nazionale l’associazione nazionale Città della Ceramica non rinuncia a diffondere il grande patrimonio dell’arte della ceramica artistica e lo fa ideando una edizione di Buongiorno Ceramica! in programma il 16 e 17 maggio 2020,tutta pensata per svolgersi sul web. Buongiorno ceramica 2020 sarà infatti un’edizione speciale tutta virtuale da seguire restando a casa. Il piacere di creare, modellare, smaltare, stare insieme passerà dalla rete e si diffonderà attraverso l’Italia. Sarà possibile seguire un tour ideale da soli, in famiglia, invitando gli amici a farlo insieme. Anche in questa forma sarà il più gioioso e colorato weekend di primavera. Cosa succederà allora il 16 e 17 maggio? Attraverso il web sul sito www.buongiornoceramica.it si faranno passeggiate virtuali nelle città che da nord a sud nei secoli hanno dato vita a un’Italia del fatto a mano. Si passerà da laboratori e musei, si schiuderanno le porte delle gallerie contemporanee e dei palazzi storici per visitare mostre e conoscere le collezioni permanenti.

Faenza protagonista di Buongiorno Ceramica

Anche Faenza parteciperà all’evento online, contribuendo attraverso video realizzati dai ceramisti e che raccontano il tessuto produttivo e culturale legato alla ceramica artistica. Inoltre, Ente Ceramica Faenza sta provando a organizzare una versione alternativa dell’Aperitivo del Ceramista, l’evento che nelle scorse edizioni di Buongiorno Ceramica vedeva una grande partecipazione di pubblico in piazza Nenni, a brindare con i vini del territorio nei bicchieri realizzati dai ceramisti faentini. Naturalmente quest’anno non sarà possibile, ma sono in corso di valutazione possibili soluzioni, compatibilmente con le misure governative vigenti, per portare anche quest’anno nelle case dei faentini i bicchieri in ceramica, che sono diventati una sorta di simbolo dell’edizione faentina.

Un grande evento digitale sul canale YouTube e sul sito web

«L’edizione 2020 di Buongiorno Ceramica si farà, ovviamente però sarà tutta digitale – commenta Massimo Isola, assessore alla Ceramica di Faenza e presidente di AiCC – Lo dobbiamo alle nostre botteghe che cercano segnali per il futuro, nel rispetto delle regole comuni che vogliamo tutti rispettare. Per questo motivo abbiamo deciso che organizzare un grande evento digitale che ci permetta di promuovere il Made in Italy in ceramica su tutta la penisola. Così nelle nostre 46 città il mondo della ceramica si animerà, attraverso la realizzazione di video che saranno online. Sarà l’occasione per scoprire segreti e dettagli legati ai nostri musei e soprattutto alle nostre botteghe e atelier che si mostreranno con curiosità. Il canale You Tube che apriremo ci permetterà anche di costruire interviste, confronti e dibattiti sulla ceramica che realizzeremo in diretta il 16 e 17 maggio. Lo stesso vale per Faenza dove nelle nostre piattaforme social racconteremo le curiosità, gli smalti e le forme delle nostre botteghe ceramiche».

Le ipotesi sull’Aperitivo del Ceramista: si valuterà a inizio maggio

Per quanto riguarda l’Aperitivo del Ceramista a Faenza, «Entro la prima settimana di maggio – spiega Isola – in base alle condizioni organizzative che ci saranno, in base all’evoluzione delle misure governative legate all’emergenza Covid-19, comunicheremo se e in quale modo l’aperitivo potrà realizzarsi, se attraverso un evento pubblico contingentato, se attraverso la distribuzione nelle case dei cittadini o un evento che contiene entrambe le ipotesi. Siamo al lavoro quindi. Il Made in Italy è una risorsa straordinaria del nostro paese e abbiamo il dovere di valorizzarlo, senza perdere tempo, per il futuro dell’Italia e non solo dei percorsi artigianali che promuoviamo».

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.