Bollettino Arpae Emilia-Romagna: “18 siti a balneazione vietata nella riviera”

Non sempre entrare in acqua è sicuro. In una nota pubblicata il 30 luglio 2019, Arpae Emilia-Romagna spiega di aver rilevato 18 non conformità nell’analisi dei punti di balneazione nel mar Adriatico della nostra riviera dovute a un’alta concentrazione di Escherichia coli e Enterococchi intestinali

Recita la nota: “Nella giornata di lunedì, 29 luglio 2019, sono stati effettuati i prelievi nelle acque di balneazione lungo la costa emiliano-romagnola, come previsto dal calendario programmato stabilito dalla Regione Emilia-Romagna. Una prima lettura delle analisi a 24 ore dall’allestimento ha permesso di evidenziare in data odierna il superamento dei limiti normativi in 18 acque di balneazione come di seguito riportato.

Al momento sono in atto ulteriori analisi per confermare o meno il dato.

La rete di monitoraggio regionale delle acque di balneazione del mar Adriatico dell´Emilia-Romagna comprende 97 stazioni di prelievo, o punti di monitoraggio, specifici per la stagione balneare 2019. La definizione dei punti è stata effettuata seguendo le disposizioni della normativa in materia di acque di balneazione (D.Lgs. 116/2008 e D.M. 30/05/2010) ch permette di identificare le zone di balneazione

Ogni acqua di balneazione della riviera, identificata sulla base della conoscenza delle pressioni che vi insistono e delle caratteristiche che la connotano, risulta omogenea e quindi il monitoraggio permette di avere un campione rappresentativo della qualità dell’intera area. Il monitoraggio permette di analizzare la quantità di Escherichia coli ed Enterococchi presenti nelle acque e il cui valore non deve superare rispettivamente 500 e 200 MPN/100 mL

I 18 siti considerati a rischio e per i quali è in atto il divieto di balneazione sono:

Comune di Comacchio

– Lido Volano – punto A

– Lido Volano – punto B

Comune di Cesenatico

– Canale Tagliata Sud

Comune di Savignano sul Rubicone

– Savignano

Comune di San Mauro Pascoli

– San Mauro Mare Nord

Comune di Rimini

– Rimini – Foce Marecchia 50 m N

– Rimini – Porto Canale 100 m S

– Rimini – Ausa

– Bellariva – Colonnella 1

– Bellariva – Colonnella 2

– Marebello – Istituto Marco Polo

– Rivazzurra – Rodella

– Miramare – Roncasso

– Miramare – Rio Asse N

Comune di Riccione

– Riccione – Rio Asse S

– Riccione – Fogliano Marina

Comune di Cattolica

– Cattolica – Torrente Ventena 50m N

– Cattolica – Torrente Ventena 50m S

+++AGGIORNAMENTO 2 AGOSTO 2019 BALNEAZIONE RIVIERIA +++

Pubblichiamo la nota rispetto alla notizia del divieto di balneazione da parte di Arpae Emilia-Romagna

“I risultati definitivi delle analisi effettuate da Arpae hanno confermato che anche i sette punti monitorati mercoledì 31 luglio hanno concentrazioni batteriche (escherichia coli e enterecocchi intestinali) entro i limiti di legge, e dunque che la situazione appena conclusa è stata temporanea e limitata nello spazio.

Tornano dunque balneabili anche le acque di: Savignano sul Rubicone (Savignano); Rimini (Rivabella Turchetta); Misano Adriatico (Rio Agina, Porto Verde/Porto Canale 100m N); Riccione (Foce Marano 50m N, Porto Canale 100m N) e Cattolica (tra 1 e 2 scogliera).

Con il risultato di queste analisi tornano dunque balneabili tutte le acque della costa emilia-romagnola.
Il sistema di monitoraggio delle acque di balneazione risponde rigorosamente alle norme e negli anni, oltre a salvaguardare le criticità attraverso i divieti temporanei di balneazione, ha consentito di classificare le acque di balneazione dell’Emilia-Romagna, 88 delle quali risultate di qualità “eccellente” su 97.”

Fonte: Arpae Emilia-Romagna

Francesco Ghini

Vivo a Faenza e mi occupo di ricerca biomedica e comunicazione scientifica. Ho conseguito un dottorato di ricerca in Medicina Molecolare presso l'Istituto Oncologico Europeo di Milano e numerose partecipazioni a conferenze internazionali come speaker. Parallelamente, ho seguito come direttore artistico la realizzazione dell'evento Estate di San Martino a Piacenza (2012 e 2013) e ho maturato una forte esperienza nell'ambito della comunicazione e dello storytelling. Nel 2014 ho aperto Buonsenso@Faenza e da questa esperienza, nel 2018, è nata l'agenzia Buonsenso Comunicazione. Amo il teatro, i film di Cristopher Nolan, i passatelli e sono terribilmente curioso.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.