L’Antica Macelleria Bandini diventa bottega storica: fu aperta nel 1954

Nella giornata di mercoledì 22 febbraio l’Antica Macelleria Bandini di Faenza è stata iscritta al n°16 dell’Albo Comunale delle Botteghe e dei Mercati storici del Comune di Faenza con titolo ad esporre il relativo marchio distintivo di “Bottega Storica dell’Emilia-Romagna”. L’attività di macelleria e salumeria del centro storico di Faenza, nella zona di Porta Montanara, al civico 59/B di Corso Matteotti, in precedenza Corso Domizia, fu aperta nel 1954 da Mario Solaroli che l’anno successivo la cedette a Vincenzo Bandini, classe 1906, che gestì la macelleria fino al 1987 per poi lasciarne interamente la gestione al figlio Vito, classe 1941.

L’Antica Macelleria Bandini ha oltre 60 anni di attività

Vito Bandini portò avanti la tradizione della macelleria con annesso laboratorio di lavorazione carni fino al 2001 per poi passarla in affitto d’azienda alla società Antica Macelleria Bandini Sas di Roberto Doigaglia, poi trasformatasi in Antica Macelleria Bandini Snc di Donigaglia Roberto e Montanari Domenico che nel 2007 ha definitivamente acquistato l’azienda fino ad arrivare all’attuale gestione di Antica Macelleria Bandini Snc di Montanari Domenico e Albonetti Fabio.

Ascom: “Un riferimento per Faenza”

La bottega ha sempre mantenuto la connotazione di macelleria e salumeria tradizionale, con annesso laboratorio per la lavorazione di carni fresche di tutte le specie e la preparazione di prodotti pronti a cuocere a base di carne per poi implementare, negli ultimi anni, la gamma di prodotti offerti alla propria clientela con alcune preparazioni anche cotte, tra cui il pollo allo spiedo cotto in girarrosto e altre produzioni di gastronomia. «La tradizione della lavorazione di carni – si legge in una nota di Ascom – tramandata sin dal 1955, fa di questa bottega del centro storico cittadino, un riferimento per tutta la clientela della zona ed oggi garantisce lavoro ai due soci e a cinque dipendenti con l’intenzione di proseguire ancora nel tempo la propria gestione».

La consegna della targa Bottega Storica a Domenico Montanari è stata effettuata il 22 febbraio, in concomitanza con l’inaugurazione dei nuovi locali ampliati e riammodernati, dal sindaco di Faenza, Giovanni Malpezzi, dal presidente Confcommercio Ascom Faenza Paolo Caroli, dal presidente del Sindacato Esercenti Macellerie Maurizio Emiliani e dal direttore Francesco Carugati.

Rispondi