Da novembre un’ambulanza in meno in servizio notturno a Faenza, “ma il servizio non ha criticità”

Nell’ultimo anno Faenza ha avuto a disposizione un’ambulanza in meno in servizio notturno: come scritto dal Movimento 5 Stelle il fatto è inizialmente stato introdotto in via sperimentale, da novembre 2018, quando è stato deciso di inviare di notte, quando possibile, un’ambulanza di Faenza in postazione a Russi. dopo il crollo del ponte sulla chiusa di San Bartolo con conseguente chiusura della SS67 Ravegnana e per mantenere i tempi di risposta di intervento nella norma, Dallo scorso primo luglio tutto questo è diventato stabile: dalle 19.15 circa la Russi 34 si reca a Russi in postazione, la Riolo 33 si reca a Riolo e a Faenza rimane solo la Faenza 35 con l’auto medicalizzata (che non può trasportare pazienti). Prima di questo trasferimento era un’ambulanza di Ravenna a occuparsi del territorio di Russi; il cambiamento temporaneo è poi diventato definitivo a partire dal 1° luglio 2019, con relativo cambio di nome del mezzo che è diventato “Russi 34”.

Confermato quanto riportato dal Movimento 5 Stelle Faenza

Dopo il botta e risposta tra Ausl Romagna e Movimento 5 Stelle, a fare chiarezza sull’episodio è stato il consiglio comunale dello scorso giovedì 18 luglio, quando a seguito delle interpellanze proposte da l’Altra Faenza e Partito Democratico il sindaco ha fatto richiesta di chiarimento dall’Ausl Romagna che ha confermato, in questo caso, quanto evidenziato in precedenza dal Movimento 5 Stelle.

Il sindaco ha presentato i dati operativi: al momento non risultano criticità

Il sindaco Giovanni Malpezzi ha poi esposto i dati di operatività del 118 facendo notare come non si siano presentati, al momento, dati di criticità di servizio nel territorio faentino; con interventi inferiori ai 20 minuti di attesa ad eccezione di un episodio in codice giallo di 24 minuti. Come specificato dal capogruppo Pd, Niccolò Bosi, i mezzi in servizio sono “Faenza 32”, che lavora h12 dalle 7 alle 19; “Faenza 35” che lavora h24 8-20 e 20-8; “Riolo 33” che opera h 24 dalle 7-19 e 19-7; “Russi 34” operativo h 24 dalle 7-19 e 19-7.

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.