Castel Bolognese e Abtsgmünd festeggiano 13 anni di gemellaggio

Una delegazione di oltre 80 castellani si è recata nei giorni scorsi ad Abtsgmünd, in Germania, per festeggiare, insieme ai cittadini tedeschi, il tredicesimo anniversario del gemellaggio fra le due città. Della delegazione facevano parte, oltre al sindaco Luca Della Godenza, anche gli ex sindaci di Castel Bolognese, protagonisti della storia del gemellaggio tra le due cittadine: Silvano Morini, che nel 2006 fece la scelta di credere in questo progetto, e i suoi successori, Daniele Bambi e Daniele Meluzzi, che hanno proseguito in questa direzione e ora hanno passato il testimone all’attuale sindaco. All’incontro era presente, oltre al primo cittadino di Abtsgmünd, Armin Kiemel, anche l’ex sindaco Georg Ruf, che insieme a Silvano Morini tredici anni fa pose le basi del gemellaggio tra le due città.

L’incontro in occasione del Mittsommerfest

L’occasione dell’incontro è stata data dalla VII edizione della Mittsommerfest (Festa di mezza estate), arricchita quest’anno dai festeggiamenti per il 300° anniversario (il 14 luglio) del Zehntscheuer, lo storico Palazzo delle Decime ora Centro culturale e Biblioteca. All’interno del ricco programma di iniziative, tra cui le visite guidate ad Augusta (Augsburg) e al Castello di Hohenstadt, nella giornata di sabato si è svolta nella piazza del comune tedesco l’apertura della botte della birra da parte degli attuali sindaci Armin Kiemel e Luca Della Godenza.

In Germania gli 80 castellani portano i garganelli romagnoli

A seguire un momento di intrattenimento con Primo Galeati, artista castellano, che insieme alla sua band ha portato i saluti della comunità di Castel Bolognese agli abitanti di Abtsgmuend, con una parata di successi musicali italiani. Un altro artista, Daniele Cantoni, ha donato una sua opera agli abitanti di Abtsgmünd, come segno di amicizia fra le due città. Non è mancato anche uno spazio enogastronomico, che ha visto nella piazza di Abtsgmünd, insieme agli stand delle associazioni tedesche, anche uno stand dell’Associazione Gemellaggi di Castel Bolognese, con vendita di prodotti locali, compresi i “famosi” garganelli romagnoli al ragù. Grandiosa l’accoglienza e l’ospitalità offerte dal comune tedesco e dai suoi abitanti: molti castellani sono stati anche ospitati da famiglie di Abtsgmünd. L’Amministrazione comunale e l’associazione Gemellaggi stanno ora già pensando all’appuntamento dell’anno prossimo e hanno invitato i gemelli di Abtsgmünd a partecipare alla Sagra di Pentecoste 2020 a Castel bolognese.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.