Al Mic i “Talk Gioia di Ber” dall’8 febbraio al 23 aprile un calendario di conferenze

Il viaggio alla scoperta del consumo di vino e acqua attraverso la ceramica proposto dalla mostra “Gioia di Ber” prosegue al MIC di Faenza con i “Talk Gioia di Ber”. Dal 8 febbraio fino al 23 aprile otto conferenze tenute dai curatori della mostra (e non solo) approfondiscono le tematiche dell’esposizione. I primi tre appuntamenti si svolgeranno in diretta facebook e youtube per motivi di contenimento dell’emergenza sanitaria.

Il primo appuntamento l’8 febbraio

Si comincia l’8 febbraio, alle 16,30, con Emanuela Panke, General Manager – Iter Vitis Les Chemins de la Vigne en Europe (Cultural Route of the Council of Europe) con l’incontro dal titolo Il legame tra l’Itinerario della Ceramica e Iter Vitis, due cultural routes del Consiglio d’Europa. Un viaggio nel tempo tra la vite e la ceramica.
Iter Vitis promuove la viticoltura come simbolo dell’identità europea. Le conoscenze tecniche, indispensabili per la produzione, hanno contribuito moltissimo nei secoli alla costruzione della cittadinanza europea, che accomuna regioni e popolazioni, e delle identità nazionali. Molti paesi dell’area mediterranea condividono un comune denominatore: il loro paesaggio culturale. Uno degli obiettivi principali dell’itinerario è la salvaguardia della biodiversità vinicola, promuovendo la sua unicità nel mondo globalizzato. Alla viticoltura e al suo patrimonio identitario non corrispondono solo savoir faire legati alle competenze agronomiche ed enologiche, ma anche una serie di tradizioni connesse con il consumo del vino che si esprimono in forme di arte proprie dei territori di produzione una di queste è la ceramica.
Prendendo spunto dalla raccolta ispirata alla produzione italiana verranno analizzati legami con le tradizioni degli altri 28 Paesi membri di Iter Vitis e con le collezioni di alcuni musei associati alla rete Iter Vitis.

Calendario delle date successive

In diretta Facebook e Youtube

Il 15 febbraio alle 16:30 in diretta facebook e youtube @micfaenza – Carlotta Trevisanello: “Dalla vite alla ceramica. Produzione e trasporto del vino nel delta padano”. A seguire il 24 febbraio alle 16:30 in diretta facebook e youtube @micfaenza – Valentina Mazzotti: Il vino e la tavola nel Medioevo e nel Rinascimento

In presenza

Il 5 marzo alle 16  Anna Gamberini: Dalla vigna alla mensa: la produzione e il commercio del vino nel mondo romano. Il 19 marzo alle 16 Giuseppe Sassatelli: Vino ed Eros presso gli Etruschi. Luoghi comuni e conoscenze storiche
Il 26 marzo alle 16 Valentina Mazzotti: Il vino nel Medioevo tra produzione e consumo
IL 9 aprile alle 16 – Andrea Gaucci: Forma è sostanza. Memoria dell’antico nella produzione contemporanea della ceramica per bere. Infine il 23 aprile alle 16 – Daniela Lotta: La forma del bere: il design dei recipienti per il vino e per l’acqua nel XX-XXI secolo.

Info e prenotazioni

Ingresso gratuito. In presenza è richiesto il Super Green Pass e la prenotazione obbligatoria. Info: 0546697311, info@micfaenza.org

Letizia Di Deco

Classe 1998, vivo a Faenza. Mi sono laureata in Lettere Moderne all’Università di Bologna e qui continuo a studiare Italianistica. In attesa di tornare in classe da prof, mi piace fare domande a chi ha qualcosa di bello da raccontare su ciò che accade dentro e fuori le pareti della scuola. Ho sempre bisogno di un buon libro da leggere, di dire la mia opinione sulle cose, di un po' di tempo per una corsetta…e di un caffè

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.