Vaccinazioni alla Fiera di Faenza, si parte il 19 ottobre

Medici di famiglia, Comune di Faenza e Azienda Usl insieme, per facilitare i cittadini faentini nell’effettuazione della vaccinazione contro l’influenza stagionale. Quest’anno infatti, per favorire l’accesso di un numero maggiore di utenti nel rispetto delle indicazioni anti-assembramento, i medici di famiglia, con il supporto del Dipartimento di Cure Primarie e del Distretto di Faenza (diretti dal dottor Mauro Marabini e dalla dottoressa Donatina Cilla) ha richiesto la disponibilità di spazi aggiuntivi rispetto a quelli dei propri ambulatori. Immediata e importante la risposta del Comune di Faenza, che ha messo a disposizione la sede Fieristica, all’interno della quale saranno allestite quattro postazioni per la vaccinazione, gestite dai medici stessi e operative da lunedì 19 ottobre a favore dei residenti a Faenza.

Alla Fiera si stima possano vaccinarsi 10mila persone

La Fiera vanta un ampio parcheggio e spazi adeguati interni, e ricevimento al coperto con steward; si stima possano vaccinarsi qui circa diecimila persone, e vi si potranno riferire i pazienti dei medici del gruppo “Caspita” e del gruppo “Medici in centro”, nonchè di medici di altri gruppi. La sede sarà operativa, secondo le modalità comunicate da ogni singolo medico, su prenotazione presso il medico stesso e non ad accesso diretto, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 19 e il sabato dalle 9 alle 17.

Dichiara il sindaco di Faenza Massimo Isola: «Prima il sindaco Malpezzi e in quest’ultima fase il sottoscritto abbiamo lavorato per trovare una soluzione che potesse garantire l’esigenza di svolgere la campagna vaccinale di quest’anno in massima sicurezza. Sono perciò soddisfatto che la soluzione del centro fieristico sia stata ritenuta adeguata e funzionale dalla Ausl e dai medici di medicina generale, a dimostrazione di un proficuo lavoro di squadra per la salute di tutti, cittadini, medici e operatori sanitari».

Samuele Marchi

Giornalista, sono nato a Faenza e dopo la laurea in Lettere all’Università di Bologna frequento il master in 'Sviluppo creativo e gestione delle attività culturali' dell’Università di Venezia/Scuola Holden. Ho collaborato con diverse testate locali e nazionali come Veneto Economia, Alto Adige Innovazione, Cortina Ski 2021, Il Piccolo, Faenza Web Tv. Ho partecipato all'organizzazione del congresso nazionale Aiga 2015 e del Padova Innovation Day. Nel 2016 ho pubblicato il libro “Un viaggio (e ritorno) nei Canti Orfici” (Carta Bianca editore) dedicato al poeta Dino Campana. Amo i cappelletti, tifo Lazio e, come facendo un puzzle, cerco di dare un senso alle cose che mi accadono attorno.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.