Trema la terra in Romagna, magnitudo superiore al 4.0

La terra trema domenica 18 novembre 2018 lungo la costa romagnola, ma la scossa sismica è stata avvertita anche fino a Padova. Vengono qui riportati i dati riscontrati dai sismografi dell’Osservatorio Bendandi di Faenza: «alle 13.48 locali di Santarcangelo di Romagna, in provincia di Rimini, distante 54 Km da Faenza, i sismografi dell’Osservatorio hanno registrato un sisma di magnitudo 4.2 confermato da Ingv. La magnitudine massima registrata dalle centraline di Ingv, più vicine al sisma, è stata di 5.1».

Ad attenuare gli effetti di questi valori sono stati però 43 km di profondità da cui è partita la scossa per cui al momento non sono stati riscontrati danni. Infatti la Protezione civile ha comunicato che lo scuotimento massimo della terra registrato è stato di PGAmax: 14.62cm/s² nel Comune di Saludecio, un dato equivalente a un terremoto di circa 3.5 gradi di magnitudine. Molte le persone nel riminese sono comunque scese in strada una volta avvertita la scossa.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.