Il tennis faentino si prepara all’A1. Ed è in arrivo un nuovo impianto

Alice Balducci & co. sono pronte. Saranno Tc Prato, Sporting Torino e Tc Ceriano le tre avversarie del Tennis Club Faenza nel girone di qualificazione della prossima Serie A1 femminile, che partirà domenica 15 ottobre. Un girone molto duro, ma non impossibile. Faenza esordirà al circolo di via Medaglie d’Oro contro le brianzole del Ceriano, avversario tutto sommato alla portata, che ha le sue migliori giocatrici nella tedesca Anne Schaefer e nella 26enne Alice Moroni. Proibitiva invece la trasferta del 22 ottobre sul campo del Prato, campione d’Italia in carica. Le toscane possono schierare la numero 145 al mondo Martina Trevisan e l’esperta 35enne Mariaelena Camerin, oltre ad altre due italiane di buon livello come Corinna Dentoni e Lucrezia Stefanini. Altra trasferta molto difficile il 29 ottobre sui campi del Circolo della Stampa Sporting Torino, che può contare sulla forte 30enne Karin Knapp e sulla 22enne Camilla Rosatello, attualmente 266ª al mondo, oltre alla greca 24enne Despina Papamichail. Le partite di ritorno si giocheranno a campi invertiti il 5, 12 e 19 novembre.

Alice Balducci guida le faentine in A1

Nell’altro girone si sfideranno Parioli Roma, Beinasco (To), Tc Genova e Tc Cagliari. Il Parioli, che punta al titolo, ha tesserato nientemeno che Roberta Vinci, attuale numero 32 al mondo. Le prime due di ogni girone verranno ammesse ai playoff, che prevedono due semifinali con andata e ritorno, poi finale “secca” in campo neutro. Le ultime due di ciascun girone andranno invece ai playout, nei quali le due squadre sconfitte scenderanno in serie A2.

Vale la pena ricordare che la squadra faentina a disposizione del capitano Mirko Sangiorgi sarà formata da Alice Balducci (2.1), Camilla Scala (2.2), Agnese Zucchini (2.3), Giulia Pasini (2.4) e Chiara Arcangeli (2.4). Al momento la numero 1 è Balducci, pur essendo scivolata attorno al 500° posto della classifica Wta a causa di uno stop per infortunio, ma il suo valore reale è un centinaio di posizioni più in alto. La numero 2 è Scala, attualmente numero 426 al mondo (se prima di ottobre dovesse entrare nelle top 400, per regolamento diventerebbe lei la numero 1). Zucchini è la numero 3, con Pasini come immediato rincalzo. E Arcangeli è a disposizione, pronta magari a giocare nel doppio.

«Ci aspettavamo sicuramente un girone impegnativo, vedendo le forze in campo degli altri circoli, tuttavia sono molto fiducioso sulle capacità delle nostre ragazze e sulla loro voglia di ben figurare – dichiara il direttore sportivo Giancarlo Sabbatani – Sono convinto che saranno incontri equilibrati e le ragazze sapranno tirare fuori le loro migliori armi per confrontarsi in un campionato così importante e affascinante».

Tennis Faenza: arriva un impianto coperto ad “hoc”

Intanto all’interno del circolo di via Medaglie d’Oro sta nascendo il nuovo impianto coperto che ospiterà le partite dell’A1 Femminile. Si sta lavorando per allestire sul campo storico, il numero 2, un pallone pressostatico di ultima generazione. L’impianto sarà una grande “bomboniera” che rispetterà tutti i requisiti richiesti dalla Fit. Sarà alto più di nove metri, avrà un moderno impianto d’illuminazione, due ingressi (uno per il pubblico ed uno per gli atleti) e conterrà una tribuna per ospitare la tifoseria che la squadra faentina ha raccolto attorno a sé negli ultimi anni.

Rispondi