Da martedì la provincia di Ravenna in zona arancione scuro

L’annuncio è arrivato dalla pagina Facebook del sindaco di Ravenna, Michele De Pascale: da martedì 2 marzo e per i successivi 15 giorni tutta la provincia sarà zona arancione. La decisione è stata maturata insieme alla regione dopo l’aumento dei casi degli scorsi giorni. Solo oggi i nuovi casi in provincia di Ravenna sono stati 303, di cui 188 sintomatici.

Come spostarsi in zona arancione scuro

Con la zona arancione scuro in Provincia di Ravenna non è possibile spostarsi sia all’interno dello stesso comune che verso comuni limitrofi. E’ possibile spostarsi solo per ragioni lavorative,  acquisto di beni o motivi di salute. Non è possibile visitare amici e parenti e recarsi nelle seconde case. Per chi si trova fuori provincia è consentito il rientro nella propria abitazione. Gli studenti che frequentano una scuola in un’altra provincia possono continuare le lezioni in presenza, se previste.

Le scuole in zona arancione scuro

In provincia di Ravenna, sarà possibile la didattica in presenza solo per il servizio educativo 0-3 anni (asilo nido) e le scuole dell’infanzia (scuole materne). Le altre attività didattica, elementari, medie e superiori e università passeranno a una didattica a distanza al 100%. La possibilità delle lezioni in presenza sarà solo per mantenere la relazione educativa che permetta l’inclusione per alunni con disabilità o bisogni educativi speciali.

Lo sport in zona arancione scuro

Tutti gli eventi sportivi della provincia di Ravenna sono sospesi. Non è inoltre possibile svolgere competizioni organizzate dagli enti di promozione sportiva. Bloccato infine lo svolgimento di attività nei centri sportivi all’aperto. Rimane possibile lo sport in forma individuale, rispettando la distanza di sicurezza e con i dispositivi di protezione individuale.

Francesco Ghini

Vivo a Faenza e mi occupo di ricerca biomedica e comunicazione scientifica. Ho conseguito un dottorato di ricerca in Medicina Molecolare presso l'Istituto Oncologico Europeo di Milano e numerose partecipazioni a conferenze internazionali come speaker. Parallelamente, ho seguito come direttore artistico la realizzazione dell'evento Estate di San Martino a Piacenza (2012 e 2013) e ho maturato una forte esperienza nell'ambito della comunicazione e dello storytelling. Nel 2014 ho aperto Buonsenso@Faenza e da questa esperienza, nel 2018, è nata l'agenzia Buonsenso Comunicazione. Amo il teatro, i film di Cristopher Nolan, i passatelli e sono terribilmente curioso.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.